Tutte 728×90
Tutte 728×90

Juniores: Vola il Cosenza. Blitz a Brindisi e primo posto (2-1)

Juniores: Vola il Cosenza. Blitz a Brindisi e primo posto (2-1)

Vittoria di rimonta firmata da Piromallo e Magarò. Partita nervosa con quattro espulsi, ma alla fiine arrivano tre punti pesanti per i ragazzi di Altomare, al quarto acuto consecutivo.

tiro_ad_incrociare

I rossoblù si sono portati in testa alla classifica dopo quattro vittorie di fila (foto rosito)

Poker servito per la Juniores di mister Luca Altomare che, a Brindisi, con una rimonta in un match molto nervoso, supera i padroni di casa e allunga a quattro la striscia di vittorie consecutive. la cosa importante, però, è che si sono portati in vetta. Senza dividere la prima piazza con nessuno visto il pari tra Valle Greganica e Hinterreggio ed il mezzo passo falso del Nardò a Casarano. Tuttavia non si era messa bene la gara per il Cosenza, subito in svantaggio dopo dieci minuti. Percussione di Spagnolo che da posizione centrale si defila e calcia sul secondo palo. Perri si allunga e respinge la sfera che torna però sui piedi di Lazzoi. Per l’esterno della compagine pugliese è un gioco da ragazzi buttarla dentro e il tap-in vincente vale l’1-0. Al 20′ però le squadre restano entrambe in inferiorità numerica. Terranova e Cosi infatti vengono allontanati dal terreno di gioco al termine di un contatto propibito e relative proteste. La sfida si accende e le occasioni latitano. Al 38′ però Piromallo accende la luce. Il centrocampista centrale, insostituibile per questa squadra, prende palla da posizione centrale e scaglia un bolide imprendibile che termina sotto l’incrocio. E’ il punto del pari con il quale si chiude il primo tempo. Nella ripresa il copione non cambia. L’arbitro ha difficoltà a gestire una gara che al novantesimo vedrà 7 ammoniti e ben quattro espulsi. Al 73′ infatti, il direttore di gara, sventola il rosso ai danni di Lotito lasciando i padroni di casa in nove. Il Cosenza ne approfitta subito. E’ il 76′ infatti e Magarò prende palla e da trenta metri lascia partire una conclusione che non lascia scampo a Tedino. E’ il sorpasso per i Lupacchiotti che gestiscono bene la gara e restano in nove al novantesimo a causa dell’espulsione di De Cicco, senza però concedere occasioni ai pugliesi. E’ un successo pesante quello maturato a Brindisi. I tre punti allungano la serie di vittorie consecutive per una squadra che si è già candidata, dopo aver perso all’esordio, a fare la voce grossa nel campionato di competenza. Di certo un buon biglietto da visita per il presidente Candelieri e lo staff tecnico. (Gian Paolo D’Elia)

BRINDISI (4-4-2): Tedino, Giardino (73′ Nibio), Gloria, Pierri, Sardo, Ruggiero, Lazzoi (54′ Morelli), Lotito, Cosi, Spagnolo, Pinto. A disp.: Sperto, Megna, Guida, Giannini, Di Palmo. Allenatore: Gagliano.
COSENZA (4-2-3-1):
Perri, Bruno (70′ Bosco), Chiodo, Salvino, Stamato, Terranova, Le Piane (82′ De Cicco), Piromallo, Franzese, Magarò (88′ Volpe), Maestri. A disp.: Fabiano, Scarcello, Pellegrino, Reda. Allenatore: Altomare.
ARBITRO: Scatigna di Taranto
MARCATORI: 10′ Lazzoi (B), 38′ Piromallo (C), 76′ Magarò (C).
NOTE: espulsi: al 20′ Terranova (C) e Cosi (B) per reciproche scorrettezze, al 73′ Lotito (B) per doppia ammonizione, al 90′ De Cicco (C) per doppia ammonizione. ammoniti: Lotito, Tedino, Gloria (B); Maestri, De Cicco, Salvino, Magarò (C). Angoli: 5-3 per il Brindisi. Recupero: 2′ pt e 5′ st.

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it