Tutte 728×90
Tutte 728×90

Cosenza, quanti gol per gli ex rossoblù. E Buonocore regala ancora magie

Cosenza, quanti gol per gli ex rossoblù. E Buonocore regala ancora magie

Da Zirafa a Galantucci nessuno smette di segnare. Cosa e Sarli non si smentiscono mai. La sorpresa è il numero 10, classe 71′, autore già di cinque reti con la maglia del Riccione.

varriale_su_lacanna

Mario La Canna, rimpianto ex rossoblù, contrastato da Varriale (foto rosito)

Continua a segnare Manolo Mosciaro, punta di diamante del mercato estivo rossoblù e attaccante che è indubbiamente un lusso per la categoria. Il bomber silano, cosentino doc, ha risolto diverse partite con le sue reti e promette scintille in questa stagione. In giro per la Serie D però, e soprattutto nel girone del Cosenza, sono tanti gli ex che stanno segnando, trascinando le proprie squadre al successo. Partiamo da un ex, cosentino anche lui, che l’ultima rete la ha messa a segno proprio al San Vito. Si tratta di Mario La Canna, capitano dell’Hinterreggio e autore di ben tre gol in questa stagione. Sempre nel girone “I”, Alessio Galantucci, ha timbrato il cartellino in ben cinque occasioni con la maglia dell’Acri e anche lui, al “Castrovillari” è andato a bersaglio contro la sue ex squadra. E ancora nel raggruppamento del Cosenza è un altro ex a lottare per un posto in prima fila nella classifica cannonieri. Si tratta di Filippo Tiscione. L’attaccante, classe 85′, nonostante i suoi 166 centimetri di altezza è un gigante li in avanti ed ha già realizzato quattro reti con la maglia del Licata. Tiscione indossò la maglia del Cosenza per una stagione e mezza da Gennaio del 2004 a Giugno del 2005 mettendo insieme 20 presenze e due reti. Il ritorno a Gennaio del 2006 con 11 presenze e nessun gol e poi l’esplosione in Eccellenza con la Nissa che lo ha portato qualche stagione fa, a giocare anche nella Serie A della Serbia. Cambiamo girone e scopriamo un duo d’attacco che a Cosenza nessuno ha mai dimenticato. Vincenzo Cosa, assoluto protagonista nella magica stagione 2007-2008 con le sue 19 marcature in D, veste ora la maglia della Turris con la quale ha firmato due reti e Cosimo Sarli che con la casacca dell’Ischia, ha già gioito in quattro occasioni nelle sei gare disputate. Non male. In questa speciale classifica rientra anche Ciccio Mortelliti. L’attaccante, giunto in riva al Crati nel Gennaio del 2008, fu determinante, con le sue cinque reti, nel successo in campionato dei silani. Ora il calciatore messinese, gioca con la Casertana ed ha contribuito con una rete in sei presenze ai successi della sua squadra. Veniamo ora a Raffaele Biancolino. Il pitone, ex neanche troppo rimpianto a Cosenza, gioca ora a Salerno dove ha messo a segno tre gol. Da un ex fresco ad uno che non lasciò traccia in maglia rossoblù. Stiamo parlando di Paolo Zirafa. La punta bergamasca indossò il lupo sul petto nella stagione 2002-2003. Una sola presenza in Serie B per un calciatore che la stagione precedente andò a bersaglio in 22 occasioni con l’Alessandria e a Cosenza non convinse. Pochi mesi per lui e poi la cessione a Gennaio. Ora Zirafa, classe 74′, veste la maglia del Gozzano. Sette presenze e cinque reti per lui. Chiusura dedicata ad un ex che ha fatto battere tanti cuori al San Vito. Si tratta di Enrico Buonocore. Il fantasista nato ad Ischia, classe ’71 e 23 campionati consecutivi dalla A fino all’Eccellenza, conquistò i tifosi silani in una stagione e mezza a Cosenza in cui in 34 partite, realizzò dieci reti e mise in mostra qualità incredibili ed un talento che ancora oggi brilla nonostante i quarant’anni. Buonocore infatti non ha perso il vizio del gol e con il Riccione, squadra in cui gioca da centrocampista centrale, ha l’invidiabile score di cinque reti in sei presenze. Mica male. Dalla A alla D, in breve, gli ex rossoblù continuano ancora a segnare. Se dovesse esserci ancora un posto, in un reparto pieno di grandi nomi e di calciatori che stanno facendo bene, i dirigenti sanno di poter sfogliare una rosa di attaccanti affidabili e già testati in maglia rossoblù. Parla la loro storia ma soprattutto la cosa che sanno fare meglio. Andare in gol! (Francesco Palermo)

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it