Tutte 728×90
Tutte 728×90

I rossoblù lavorano sul 3-5-2. Viso nuovo in formazione

I rossoblù lavorano sul 3-5-2. Viso nuovo in formazione

Il Cosenza continua a sgobbare per farsi trovare pronto domenica ad Acireale. Questo pomeriggio il tecnico siracusano ha regalato due novità degne di nota lungo la linea mediana.

florio_partcipa_allallenamento

Anche il collaboratore di Patania Franco Florio corre e suda con i Lupi (foto rosito)

Patania sembra aver scelto il 3-5-2 per la delicata trasferta di Acireale. Il ko con l’Hinterreggio va superato immediatamente ed il tecnico sta lavorando notte e dì per poter presentare allo stadio Tupparello la migliore formazione possibile. Non potendo disporre di seconde linee totalmente all’altezza dei titolari, va fatta di necessità virtù almeno fino all’inizio della prossima sessione di mercato. Le liste si riapriranno il primo dicembre e ci sarà tempo fino alle 19 del sedici per poter compiere quante operazioni si riterranno opportune. L’ingaggio di un paio di elementi renderebbe completa, e ancor più competitiva, la rosa allestita da Fiore e Leonetti in tempi record la scorsa estate seguendo alla lettera l’oculatezza e la lungimiranza imposta dal club. Tornando al Sanvitino, dopo i primi esperimenti captati nella partitella in famiglia, si è capito che l’assetto scelto dal coach per colmare le lacune messe a nudo da La Canna e compagni, è un centrocampo più folto ed una retroguardia esperta con tre elementi schierati in posizione centrale. Ciano e Varriale hanno nel loro dna anche le discese lungo l’out di competenza, ma, se non in casi specifici, dovranno limitarle e restare di fianco all’inossidabile Parisi. Due le novità a centrocampo. A destra è stato rispolverato il giovane Bruno che si è messo in mostra con la Rappresentativa di Magrini, mentre Fiore è stato dirottato nel ruolo di mezzala. Con Romano a fluttuare sulla trequarti iniziando in fase di non possesso il pressing alto assieme alle punte e con Provenzano piazzato sul centrosinista, potrebbe essere una mossa azzeccata. L’innesto di Bruno, un classe ’92 che però non aveva convinto la platea nelle prime uscite stagionali, comporterebbe di conseguenza la rinuncia al secondo ’93. Franza difenderà ancora i pali dei Lupi, Castellano invece potrebbe rifiatare anche perché non è al meglio. Difficili le soluzioni Piromallo e Naccarato.  (Gian Paolo D’Elia) 

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it