Tutte 728×90
Tutte 728×90

Patania: “Sarebbe stato uno scandalo perdere”

Il tecnico loda la prestazione: “Ho visto per un’ora una grande squadra”. Sull’errore di Douglas: “Può capitare ma bisogna lavorare ancora molto per evitare che accada in futuro”. E sulle squalifiche di Mosciaro e Fiore ammette: “Dovremo fare di necessità virtù”.

patania_ad_acireale

Enzo Patania dà indicazioni nel match di Acireale ben giocato sai suoi (foto saya)

Un punto guadagnato per come si erano messe le cose. Il Cosenza gioca e l’Acireale segna. Un errore di Douglas stava per condannare i rossoblù ad una sconfitta che sarebbe stata troppo pesante per quanto visto sul terreno di gioco. In zona Cesarini la squadra di Patania strappa un pari più che meritato. Questo il pensiero del tecnico a fine gara. “Ho visto un grande Cosenza per un’ora. Abbiamo avuto il pallino del gioco con l’Acireale che non è mai riuscito ad impensierirci seriamente. Ho visto un gioco arioso. Poi l’errore di Douglas ci ha complicato la vita. Perdere sarebbe stato uno scandalo ed il gol di Romano ci ha premiato dopo un’ottima prestazione”. Sull’errore di Douglas il tecnico non si nasconde. “Bisogna lavorare su alcune situazioni di gioco. Purtroppo si può sbagliare ma l’importante è farsi trovare mentalmente al 100% su determinate situazioni di gioco che possono compromettere una partita”. Il pensiero di Patania non va solo a Douglas. “Avere in mano il pallino del gioco per un’ora e più e non segnare è un aspetto sul quale dovremo lavorare. Bisogno essere più cinici e trasformare in gol la mole di gioco che costruiamo”. Poi l’allenatore sottolinea. “Stiamo arrivando ad una condizione ottimale, c’è bisogno di lavorare come stiamo facendo per limare quei piccoli errori che ti pregiudicano il risultato. Rapisarda? Ha personalità. Attacca la profondità e dimostra di non avere remore. Però può e deve fare meglio”. E sull’espulsione di Fiore ammette. “Il ragazzo ha protestato all’indirizzo del direttore di gara che, credo, abbia voluto fare il protagonista. Però mi aspetto più maturità di Fiore in certi momenti. Le squalifiche di Mosciaro e Fiore? Dovremo fare di necessità virtù”. Chiusura dedicata alla classifica che vede in testa l’Acri. “Non mi interessano le altre squadre e per ora non guardo la classifica. Dobbiamo solo pensare a lavorare e migliorare. Chi vi parla è ottimista”. (Giorgio Sciascia)

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it