Tutte 728×90
Tutte 728×90

Il Cosenza non sa più vincere. Solo un pari con l’Interpiana (1-1)

Il Cosenza non sa più vincere. Solo un pari con l’Interpiana (1-1)

Alla rete di Di Piedi risponde Tedesco su rigore. Solo un punto per i rossoblù, sfortunati e incapaci di tradurre in gol la mole di gioco creata.

tedesco_rig._interpiana

Il rigore calciato da Tedesco per il pari dei silani (foto Mannarino)

Non riesce a conquistare i tre punti la compagine di Patania che contro l’Interpiana trova un altro pareggio. Erano passati nuovamente in svantaggio i silani, trafitti da Di Piedi dopo pochi minuti. Poi il pari di Tedesco lasciava presagire un match in discesa per la compagine di casa che ha cercato il gol del vantaggio. Nulla di fatto però perchè si è sentita l’assenza di Mosciaro in un Cosenza che ha tenuto in mano il pallino del gioco ma è apparso spuntato e spesso non in grado di tradurre in rete la mole di gioco creata. Rossoblù sfortunati ma pronti, con i rientri di Mosciaro, Fiore e Alassani, a trovare presto la vittoria. CRONACA: Partita iniziata al San Vito e prime fasi di studio per le due formazioni. Alla prima occasione pericolosa gli ospiti passano. Crossa dalla destra di Condomitti e colpo di testa di Di Piedi che svetta più alto di Ciano e supera Franza. Il Cosena non ci sta e al 14′ risponde con Antonio Caputo che da venticinque metri calcia in porta ma sbaglia di poco la misura. Ancora rossoblù al 18′. Rapisarda dalla destra cede palla a Provenzano che calcia da trenta metri ma un difensore ospite devia la sfera che termina in corner. I rossoblù spingono e al 25′ sfiorano il pari. Antonio Caputo va via sulla sinistra in contropiede, supera con un gran numero il diretto avversario ed effettua un traversone per Tedesco che in acrobazia colpisce la palla di destro e sfiora il palo con il portiere ospite battuto. Al 36′ silani nuovamente ad un passo dal gol. Romano calcia una precisa punizione dalla sinistra e centra il palo. Sulla ribattuta i calciatori rossoblù non riescono a ribadire in rete ma il guardialinee aveva sbandierato il fuorigioco. Al 38′ però arriva il meritato pareggio. Provenzano dalla sinistra crossa in area e Varriale viene trattenuto vistosamente da Condomitti. Per l’arbitro è rigore. Tedesco di spresenta dal dischetto e supera Di Matteo alla sua sinistra. Dopo tre minuti di recupero l’arbitro fischia la fine del primo tempo. Gara ripresa al San Vito. I due tecnici non hanno operato cambi. Subito avanti il Cosenza. Prima Rapisarda prova lo slalom in area ma viene fermato e poi al 51′ è Tedesco a tentare una conclusione velleitaria dalla lunga distanza. Al 55′ ancora silani in avanti. Veronese si spinge in profondità sulla sinistra e mette in mezzo un bel cross per Rapisarda che da buona posizione colpisce di prima intenzione mandando la palla fuori. Occasione sprecata per il giovane esterno che avrebbe potuto stoppare la sfera e concludere meglio. Sale la pressione dei silani che cercano il gol del sorpasso. Secondo cambio per Mesiti che al 58′ sostituisce Condomitti, autore dell’assist del gol e manda in campo Viscardi, giovane attaccante cresciuto nelle giovanili del Cosenza. Primo cambio anche per Patania che al 65′ manda in campo Douglas al posto di Giuseppe Caputo. Cambia anche il modulo il tecnico dei silani che si schiera con un 4-3-3. Risponde mesiti che toglie dal campo l’autore del gol Di Piedi ed inserisce Zagaria. Al 70′ Douglas va via di prepotenza sulla destra e mette un pallone in mezzo ma gli attaccanti silani non riescono a tradurre l’azione in gol. Risponde un minuto dopo l’Interpiana e sfiora il gol del vantaggio. Conversi va via in contropiede, taglia il campo per Viscardi che si presenta da solo davanti a Franza ma incredibilmente calcia a lato. Occasione incredibile sprecata dall’ex giocatore rossoblù. Al 79′ ci prova ancora Provenzano dalla distanza senza però trovare la giusta misura. Al 90′ gli ospiti restano in dieci per il rosso recapitato a Convesi, reo di aver commesso un brutto fallo su un calciatore silano. I rossoblù giocheranno i cinque minuti di recupero in superiorità numerica. (co. ch.)


Il tabellino:
COSENZA (3-4-1-2): Franza; Ciano, Parisi, Varriale; Rapisarda, G. Caputo (65′ Douglas), Provenzano, Veronese; Romano; Tedesco, A. Caputo (90′ Potestio). A disp: Ramunno, Potestio, Biondo, Castellano, Douglas, Rampazzo, Bruno. Allenatore: Patania
INTERPIANA (4-4-2): Di Matteo; Audino, Felipe, Di Fatta, Todaro; Condomitti (58′ Viscardi), Paonessa, Montesano, Gaudio; Di Piedi (67′ Zagaria), Conversi. A disp: Starace, Genovese, Placida, Viscardi, Zagaria, Tiralongo, Pirrotta. Allenatore: Mesiti
ARBITRO: Bichisecchi di Livorno
MARCATORI: 8′ Di Piedi, 38′ Tedesco
NOTE: Spettatori 1309 di cui 402 abbonati per un incasso di 6448 euro. Angoli: 6-2. Amm: Di Fatta, Di piedi. Caputo G. Esp: Conversi. Rec: 3′ pt, 5′ st.

Related posts