Tutte 728×90
Tutte 728×90

Cosenza non basta la voglia. Col Palazzolo un altro pari (1-1)

Cosenza non basta la voglia. Col Palazzolo un altro pari (1-1)

Gara sfortunata per i silani. Mosciaro illude con un gran gol, poi il pari di Bonarrigo. Anche in dieci i rossoblù ci provano con personalità e ben sette under in campo ma gli ospiti si difendono e strappano un pari.

gol_bonarrigo_palazzolo

Bonarrigo beffa dal dischetto un ottimo Franza. E’ il gol dell’1-1 (foto mannarino)

Lo avevamo detto ad inizio gara che sarebbe stata una partita delicata per i rossoblù. Eppure l’approccio al match degli uomini di Patania è stato ottimo. Al 37′ bellissimo il gol di Mosciaro che ha illuso il San Vito. Poi il pari di Bonarrigo ad inizio ripresa e l’ingenua espulsione di Tedesco che ha condizionato il finale di gara. I rossoblù ci hanno provato anche in dieci e con sette under in campo ma il Palazzolo in contropiede ha rischiato di portare a casa il bottino pieno. Il Cosenza non era dispiaciuto fino al rosso dell’attaccante silano ma arriva al novantesimo un altro pari. E la curva intanto invita gli uomini di Patania a tirare fuori gli attributi. La cronaca: Partita appena iniziata al San Vito. Dopo tre minuti rossoblù vicinissimi al vantaggio. Calcio d’angolo battuto da Provenzano e deviazione di Parisi salvata sulla linea da un giocatore ospite. Solo Cosenza in questo avvio. Al 10′ ci prova Tedesco da fuori area senza fortuna. Due minuti ottimo cross dalla sinistra di Veronese ma gli avnti silani non riescono a deviare in rete. Il Cosenza recupera subito palla e Romano verticalizza per Mosciaro fermato poco prima della battuta. Buon avvio della compagine di Patania. La risposta ospite è tutta in un calcio di punizione di Visone ampiamente a lato. Fa le prove il centrocampista della squadra siciliana che al 23′ ci riprova e costringe Franza ad un difficile intervento in corner. Al 29′ il Cosenza si rende pericoloso. Tedesco sfonda sulla destra ma il suo cross dopo una deviazione si trasforma in un campanile che Ferla devia in corner con qualche affanno. Meglio il Cosenza. I rossoblù al 38′ passano. Mosciaro prende palla sulla sinistra, salta un uomo superandolo nell’allungo, entra in area e fulmina Ferla. Gran gol per la punta silana. Un minuto dopo i rossoblù hanno la palla per chiudere il match con Romano che sfodera una gran conclusione da posizione defilata ma trova la risposta del portiere ospite. Fiammata del Cosenza che va in gol e per poco non sfiora anche il due a zero. Un minuto dopo però gli ospiti si sfiorano il pari. Arena si fa largo in area e prova a dribblare il portiere silano che sale in cattedra e con una grande uscita nega al giocatore siciliano la gioia del gol. E al 43′ è ancora Franza a salvare il risultato con un miracolo in volo sulla conclusione potente e angolata di Mondello. Dopo tre minuti di recupero l’arbitro manda tutti negli spogliatoi. Partita appena ripresa al San Vito. I due tecnici non hanno operato cambi. Patania però è costretto subito a sostituire Romano uscito dal campo dolorante. Dentro Biondo al 48′. Al 51′ però gli ospiti pareggiano i conti. Cross di Mondello, con Tedesco secondo il direttore di gara trattiene Panetteri. E’ calcio di rigore e Bonarrigo dal dischetto fa secco Franza. Cambia ancora Patania per dare vivacità e spinta alla manovra. Dentro Alassani e fuori Varriale. Al 61′ però ospiti vicinissimi al vantaggio. Contropiede condotto da Bonarrigo e palla per Arena che in velocità supera Rapisarda ma calcia a lato di un soffio. Partita ferma per tre minuti al San Vito per un infortunio capitato a Mosciaro. L’attaccante però riceve le cure mediche e si rialza. Venti al termine della gara con il Palazzolo, squadra che ha collezionato ben sette espulsioni, che mostra i muscoli al Cosenza. Tedesco viene atterrato ma dopo poco si rialza e commette un fallo ingenuo. L’attaccante cade nelle provocazioni dei giocatori siciliani e l’arbitro lo manda anzitempo negli spogliatoi. Si incattivisce la gara e anche Visone finisce nel libro dei cattivi. Giallo per lui dopo un brutto fallo. Il Cosenza in dieci non rinuncia ad attaccarem ma gli ospiti al 78′ sfiorano nuovamente il gol. Contropiede e colpo di testa di Panetteri che termina di un soffio fuori con Franza immobile. Risponde il Cosenza all’80’. Cross di Alassani per Mosciaro che dai diciotto metri stoppa e conclude al volo debolmente. Ferla fa buona guardia. E’ il palazzolo però a sfiorare nuovamente il gol. Cross di Arena da destra e colpo di testa di Bonarrigo fuori. L’attaccante ospite da ottima posizione spreca una ghiotta occasione. Patania cambia ancora a cinque dal termine. Fuori Mosciaro stanchissimo e dentro Antonio Caputo. Ed è proprio l’attaccante appena entrato in campo che ci prova ma un difensore devia in corner la pericolosa conclusione all’87’. Nulla di fatto sull’ angolo. Saranno cinque i minuti di recupero. Al 90′ ci prova Visone con una conclusione violenta e angolata ma Franza è bravissimo nell’intervento. L’arbitro fischia la fine della gara. Il Cosenza avrebbe forse meritato qualcosa in più.

Il tabellino:
COSENZA (3-4-1-2):
Franza; Ciano, Parisi, Varriale (57′ Alassani); Rapisarda, Potestio, Provenzano, Veronese; Romano (48′ Biondo); Mosciaro (85 Caputo A.), Tedesco. In panchina: Ramunno, Bruno, Biondo, Naccarato, Scigliano, Alassani, A. Caputo. All. Patania
PALAZZOLO (4-3-3): Ferla; Piluso, Mondello (90′ Scaravilla), Liga, Alderuccio; Visone, Arena , Berti; Romeo, Bonarrigo, Panatteri. A disp.: Falco, Miraglia, Scaravilla, Martines, Spampinato, Micieli, Nassi. All: Anastasi
ARBITRO:
MARCATORI:
37′ Mosciaro, 50′ Bonarrigo.
NOTE: Circa 1500 spettatori. Espulsi: Tedesco; Ammoniti: Ciano, Tedesco, Romeo, Visone, Panetteri, Veronese; Corner: 7-3; Recupero: 3’pt, 5’st.

Related posts