Tutte 728×90
Tutte 728×90

Messina come i gamberi, la Battipagliese vuole il 3-0

Messina come i gamberi, la Battipagliese vuole il 3-0

Deciso passo indietro per i peloritani, sconfitti al San Filippo dal Marsala, che mette in evidenza le scelte errate di Bertoni. I bianconeri fare pressione sul Giudice Sportivo.

corona_messina

Giorgio Corona sta facendo la differenza… in negativo. Ha sbagliato un altro rigore

Il Messina ha compiuto un deciso passo indietro nella sfida casalinga con il Marsala. Il 3-1 conclusivo e soprattutto le tre reti incassate nel breve volgere di trentacinque minuti hanno smascherato nuovamente i limiti di un organico costruito in grande fretta nel corso dell’estate ed incapace di risollevarsi totalmente dopo il delicato avvio di stagione. Si è interrotto bruscamente il percorso intrapreso nelle ultime sei giornate, nelle quali i peloritani avevano inanellato una striscia positiva, subendo appena tre reti. Per la seconda volta in stagione, dopo l’eliminazione in Coppa Italia per mano della Nissa, originata da un ricorso al turn-over ritenuto eccessivo, sul banco degli imputati è finito anche il tecnico Alessandro Bertoni. All’ex vice di Cuoghi sono state contestate alcune scelte relative all’undici iniziale. La rinuncia ad Impagliazzo, la riproposizione di Mento ed il conseguente dirottamento in panchina di Profeta così come la nuova promozione tra i titolari di Ferraro non hanno infatti convinto gli addetti ai lavori e gli appassionati. I successivi inserimenti di Catania, il cui impiego rispetto ad un anno fa è decisamente più ridotto, e Cocuzza, che resta pur sempre il miglior marcatore di squadra con quattro reti tra campionato e Coppa Italia, hanno invece ridato verve alla manovra.
BATTIPAGLISE.
L’A.s.d. Battipagliese comunica di aver presentato un preannuncio di reclamo relativamente alla gara sospesa ieri contro l’Acireale. Le zebrette chiederanno il successo per 3-0 a tavolino. La gara è stata sospesa al 36′ del primo tempo per gli incidenti scatenati dai tifosi acesi che erano fuori dallo stadio. Da lì si è scatenata una vera e propria guerriglia che ha portato all’identificazione di circa 70 persone. Sono in corso indagini delle forze dell’ordine per accertare le responsabilità sui gravi fatti verificatisi al “Dony Rocco” di Campagna.
NUVLA SAN FELICE.
Un successo importante quello contro l’Acri, seconda della classe, che riaccende l’entusiasmo in tutto l’ambietne e cio si evidenzia dalle parole del direttore generale e portiere del Nuva, Gennaro Iezzo: “I ragazzi hanno dimostrato che quando ci si impegna si ottengono i risultati sperati. E’ questo lo spirito giusto da cui ripartire”. Sulla stessa lunghezza d’onda anche il diggì Vitaglione: “Abbiamo meritato i tre punti nonostante un po’ di timore nella sceonda frazione di gioco. Nell’arco dei 90′, la squadra ha chiuso bene gli spazi, concedendo le briciole agli avversari. Dal canto suo, l’Acri non ci ha creato nessun grattacapo particolare”. Una vittoria che apre un nuovo ciclo: “La società sta lavorando a tutto tondo per regalare qualcosa di importante a questa città”.

Related posts