Tutte 728×90
Tutte 728×90

I Lupi sognano Pellicori, ma c’è il nome di Zampaglione

I Lupi sognano Pellicori, ma c’è il nome di Zampaglione

Probabile una cessione di Tedesco. Il Cosenza cerca un attaccante che possa fare al caso del progetto tecnico. Torna d’attualità anche il nome di Maglione per l’out sinistro.

zampa1

Mimmo Zampaglione è nel mirino del Cosenza. Qui veste la maglia dell’Hinterreggio

Le tre giornate di squalifica inflitte a Mino Tedesco peseranno moltissimo sul campionato del Cosenza. L’attaccante, proprio quando Romano era uscito per infortunio e Mosciaro lanciava chiari messaggi di non poter sopportare il dolore alla schiena, è caduto nella trappola tesa dai calciatori del Palazzolo facendosi espellere ingenuamente. Troppo per un calciatore della sua esperienza e da cui Patania si aspettava qualcosa di diverso. Salterà, probabilmente al pari dei due calciatori fermi ai box, le gare con Marsala, Valle Grecanica e Messina tornando a disposizione del coach quando il mercato sarà già riaperto. Il Cosenza da quanto trapelato starebbe pensando di lasciare libero l’ex attaccante del Marcianise e di tuffarsi a capofitto alla ricerca di una punta di categoria in grado di consentire all’organico un salto di qualità e garantire maggiore determinazione sotto porta. Il nome finito sul taccuino di Fiore e Leonetti è Domenico Zampaglione (25), l’anno scorso mattatore assoluto del giorone I della serie D. Con la maglia della Valle Grecanica, infatti, ha siglato 31 gol in 36 incontri, mentre l’anno prima con l’Hinterreggio timbrò 10 volte il cartellino in 17 partite da gennaio a maggio. Non è la classica prima punta alla Vicentin, ma un attaccante che ama saltare l’uomo per andare al tiro, cosa che tra i dilettanti è fondamentale. Al momento si trova a Latina in C2 dove ha collezionato solo 5 gettoni di presenza, un po’ poco. Data la sua età, rientrebbe in pieno nel progetto che i responsabili dell’area tecnica intendono portare avanti anche in chiave futura. Il sogno, si sa, è Alessandro Pellicori (30), ma il bomber cosentino è stato chiaro: è solo un ospite al Sanvitino perché aspetta una chiamata dalla B. In difesa, intanto, torna d’attualità il nome di Alberto Maglione (18), prodotto del vivaio del 1914. E’ del Catania in prestito alla Salernitana, ma non ha mai giocato. La scorsa estate l’affare saltò perché chi ne cura gli interessi chiese troppo, forse adesso le pretese si saranno abbassate… (cosenzachannel.it)

Related posts