Tutte 728×90
Tutte 728×90

Giudice Sportivo: due giornate a Biondo

Giudice Sportivo: due giornate a Biondo

Costa caro il calcione rifilato ad un avversio domenica scorsa. In tutto gli squalificati sono tredici i calciatori appiedati dopo le partite disputate nell’ultimo week-and di campionato.

biondo_espulso_a_marsala

Biondo si dispera dopo essere stato espulso nel match di Marsala (foto nuccio)

Il Giudice Sportivo, Notaio Francesco Riccio, assistito dal rappresentante dell’A.I.A., Prof. Antonio Sauro e dal responsabile di segreteria sig. Marco Ferrari nella seduta del 14 novembre 2011, ha adottato una serie di decisioni fra le quali spicca quella della squalifica al calciatore del Cosenza Biondo. Il rossoblù salterà due gare di campionato e tornerà a disposizione nella trasferta di Messina.In tutto sono 13 gli squalificati dal Giudice Sportivo che ha inflitto anche pesanti sanzioni a Licata e Messina a causa del coportamento dei loro sostenitori. Ecco tutti i provvedimenti.

SOCIETA’:
AMMENDE

€ 1.500,00 e diffida LICATA 1931 Per avere propri sostenitori in campo avverso, lanciato all’indirizzo di un A.A. una pietra di piccole dimensioni che lo colpiva ad un braccio ed un asta di bandiera che, tuttavia, non lo colpiva.
€ 1.300,00 A.C.R. MESSINA S.R.L. Per avere propri sostenitori in campo avverso, fatto oggetto uno degli A.A. di ingiurie e del lancio di sputi alcuni dei quali attingevano più volte l’Ufficiale di gara; lanciato contro lo stesso A.A. una pietra senza tuttavia colpirlo.
€ 800,00 NUVLA SAN FELICE Per avere propri sostenitori in campo avverso, lanciato un’asta di plastica all’indirizzo di un A.A. senza tuttavia colpirlo.
€ 300,00 SERRE ALBURNI Per avere un addetto alla sicurezza, all’invito di un A.A. ad uscire dal terreno di gioco rivolto al medesimo espressione offensiva.

CALCIATORI:
QUATTRO GARE EFFETTIVE
PLACIDA
MATTEO (CITTANOVA INTERPIANA C.) Espulso per avere rivolto all’Arbitro espressioni gravemente ingiuriose, alla notifica del provvedimento disciplinare si avvicinava, con atteggiamento minaccioso, al Direttore di gara all’indirizzo del quale profferiva espressioni dal contenuto gravemente offensivo e minaccioso. Poco dopo l’Arbitro era costretto ad interrompere il gioco in quanto il calciatore, sistematosi dinnanzi al tunnel degli spogliatoi, continuava ad inveire contro di lui.

DUE GARE EFFETTIVE
BIONDO
DANIELE (NUOVA COSENZA CALCIO SRL) Espulso per avere colpito da tergo un calciatore avversario senza avere alcuna possibilità di contendere il pallone.
NOIA MATTIA (ACIREALE CALCIO 1946 SRL) Calciatore in panchina, a gioco fermo, spingeva con entrambe le mani un calciatore avversario facendolo cadere a terra.

UNA GARA EFFETTIVA
PAONESSA
FRANCESCO (CITTANOVA INTERPIANA C.), FICHERA GIUSEPPE CLAUDI (ADRANO CALCIO 2010), SALVATORE FRANCESCO (NUVLA SAN FELICE), MARTONE LUCA (SANT ANTONIO ABATE), AMARANTE ANTONINO (SERRE ALBURNI), COULIBALY MAMADOU (A.C.R. MESSINA S.R.L.), GUERRERI CHRISTIAN (NISSA S.S.D. A R.L.), MELCARNE PAOLO (SERRE ALBURNI), VISCIANO IVAN (SANT ANTONIO ABATE), PASCA ROBERTO (ADRANO CALCIO 2010)

Related posts