Tutte 728×90
Tutte 728×90

Mercato: il Cosenza inizia a guardarsi intorno. C’è Marano

Mercato: il Cosenza inizia a guardarsi intorno. C’è Marano

Il mercato bussa alle porte e Fiore e Leonetti stanno cercando chi possa fare al caso di Patania. I nomi sul taccuino sono diversi, ma gli sforzi pare si concentrino su quattro elemementi.

marano_andrea_pordenone

Andrea Marano con la maglia del Pordenone nel torneo in corso

Il Cosenza, in attesa di terminare il ciclo di partite ad handicap (l’ultima dovrebbe essere quella di Messina), si getterà a capofitto nel calciomercato. Dato il risicato budget messo a disposizione di Fiore e Leonetti nella scorsa estate, è da sottolineare che, qualora si voglia lottare per il primato, la cifra da investire stavolta dovrà essere decisamente rimpinguata. Altrimenti i rossoblù resteranno in linea con le ambizioni di una stagione tranquilla così come racconta la posizione attuale di classifica. Ad ogni modo, i responsabili dell’area tecnica hanno già iniziato a sondare le posizioni di coloro che potrebbero fare al caso di Enzo Patania per completare un organico che tra infortuni a raffica e squalifiche rimediate per espulsioni del tutto evitabili si è dimostrato poco attrezzato alle evenienze. E’ probabile che il club decida di fare a meno di Cosimo Tedesco (30) e per questo si starebbe studiando come poter arrivare a Domenico Zampaglione (26). L’attaccante quando ha giocato in serie D ha siglato gol a grappoli, mentre a Latina trova grosse difficoltà ad imporsi. Non solo il suo nome però è di moda dalle parti di Viale Magna Grecia. Andrea Marano (25) doveva tornare a vestire il rossoblù già ad agosto, ma il dilungarsi dei tempi per sistemare “gli ultimi dettagli” da parte della società ha suggerito al calciatore, nato come Mosciaro all’ombra della Sila, di accasarsi a Pordenone. Può giocare da trequartista o da seconda punta a secondo delle esigenze tattiche e con ogni probabilità non esiterebbe a dire sì a Stefano Fiore. In Friuli, complice una fastidiosa pubalgia curata proprio in città, è stato impiegato poco segnando una rete in cinque spezzoni di partita. Con lui Patania acquisirebbe molto in termini di tecnica e corsa. Già detto la scorsa settimana di Alberto Maglione (18), laterale sinistro che non ha mai disputato un minuto a Salerno e che è di proprietà del Catania, nelle ultime ore inizia a circolare con insistenza il nome di Fabio Roselli (28). Ha trovato discreta continuità ad Alessandria in C2, ma vuoi mettere far parte di un progetto ambizioso a due passi da casa con la garanzie fornite da un campione assoluto di sportività come il suo ex capitano?  (cosenzachannel.it)

Related posts