Tutte 728×90
Tutte 728×90

Il Cosenza attende la Valle Grecanica

Il Cosenza attende la Valle Grecanica

Diciannove i convocati per la sfida di domani. Confermata la formazione provata negli ultimi giorni. Domani al San Vito si terrà una cerimonia commemorativa in ricordo di Donato Bergamini.

ramunno_alle

Ciccio Ramunno. Sarà lui a difendere la porta silana.

E’ carico il gruppo di Enzo Patania che domani dovrà vedersela contro la Valle Grecanica. Il tecnico sa che è il momento di concretizzare il lavoro svolto e anche se le assenze peseranno, non si fascia la testa. Il modulo scelto consentirà ai rossoblù di sfruttare gli inserimenti dei giocatori più veloci e la tecnica degli elementi dai piedi buoni. Il 4-4-1-1, pronto a trasformarsi in un 4-3-2-1 in base alle situazioni di gioco, prevede il ritorno di Ramunno fra i pali, l’arretramento di Potestio in difesa e l’avanzamento di Rapiasrda, pronto a far valere la sua corsa. In avanti Rampazzo fungerà da terminale offensivo con Provenzano e Antonio Caputo alle sue spalle. Sono diciannove quindi i giocatori convocati dal tecnico. Mouhammed Alassani, Salvatore Bruno, Giuseppe Caputo, Antonio Caputo, Andrea Castellano, Ivano Ciano, Santos Sangalli Douglas, Adriano Fiore, Nunzio Franza, Carmine Naccarato, Aniello Parisi, Luca Potestio, Alessandro Provenzano, Francesco Ramunno, Gian Paolo Rampazzo, Francesco Rapisarda, Andrea Scigliano, Andrea Veronese e Pietro Varriale. Il tecnico ha ufficializzato le sue scelte dopo la rifinitura, in cui ha curato tutti i dettagli per ritrovare un successo contro la compagine di Dima Ruggiano. Intanto la società ha diramato un comunicato stampa che annuncia la cerimonia che si terrà domani prima del match. “In occasione dell’incontro di domani Cosenza-Valle Grecanica, – recita la nota – si svolgerà una cerimonia commemorativa in ricordo del mai dimenticato Donato Bergamini. La società Nuova Cosenza Calcio esporrà a ridosso della Curva Sud la statua di Denis mentre il capitano della squadra Aniello Parisi, poco prima della gara, consegnerà ai rappresentanti dell’associazione “Verità per Denis” una maglia celebrativa”. (c.c.)

 

Related posts