Tutte 728×90
Tutte 728×90

Calabria Ora e Odissea rispondono presente

Calabria Ora e Odissea rispondono presente

In vetta c’è pure l’Atletico Catanzaro che ha battuto la Catanzarese S. G. bel derby del capoluogo. Bell’impresa del Città di Fiore che vince a Reggio col Cataforio.

serra-calabriaora

De Caria accorcia le distanze in Serra-Calabria Ora: è il 2-6

Continua la corsa in vetta del trio Atletico Catanzaro, Calabri Ora e Odissea 2000 che hanno ottenuto vittorie importanti in incontri molti difficili, almeno sulla carta. Il capolavoro lo compie però l’Atletico Catanzaro che si aggiudica nettamente il derby con la Catanzarese, giocando a sprazzi un futsal di livello importante. Vittoria importantissima per i cosentini del Calabria Ora, che espugnano con un netto 7-3 il campo del malcapitato Serra e mantengono la vetta della classifica. Mattatori di giornata sono stati Carnevale, autore di una tripletta, e Gallo, andato a segno in altre due occasioni. Mendicino e Cassano, poi, non hanno fatto altro che consolidare il vantaggio già acquisito nella prima frazione. Per il Serra, invece, hanno timbrato il cartellino De Caria G. (2) e Franzè. Al termine del match, il presidente Citrigno, ha voluto ringraziare il Serra per l’ospitalità ricevuta. Al Lokron, nonostante una buona gara, non riesce l’impresa di fermare l’Odissea 2000, che nella ripresa è riuscita ad avere la meglio sulla squadra di Alia. La squadra di casa parte forte, cercando di mettere in difficoltà i rossanesi con un rtimo forsennato, ma al primo affondo Russo, castiga i locali. A rimettere le cose a posto ci pensa Catalano. Il Lokron continua a spingere ma non riesce a segnare tant’è che la porima frazione termina sull’ 1-1. Nella ripresa break decisivo dei rossanesi che segnano in rapida sequenza con Apprezzo e Morrone, splendida la marcatura di quest’ultimo. Errigo trova la rete del 2-3 su punizione che da vigore alla sua squadra, che però viene punita definitivamente dalla rete di Nelson, rischiato perchè non al meglio, che chiude il conto sul 2-4. Rende porta bene al Kroton, e anche quest’anno riesce i pitagorici tornano a casa con i tre punti in tasca. La squadra di casa è apparsa un po sottotono, tanto che gli ospiti riescono a passare in vantaggio con Scerbo e a gestire, anche se con qualche sofferenza di troppa il risultato fino al riposo. Nella ripresa Tricoli trova il raddoppio. I locali segnano la rete del 1-2 grazie all’autorete di Tricoli. Lo stesso Tricoli e Scerbo allungano sul 1-4. La gara si accende forse troppo tanto che l’arbitro espelle Macrillò per doppia ammonizione e il Città di Rende trova la rete del 2-4 con Nardi. A chiudere il conto però è Tricoli che sigla il definitivo 2-5. Da segnalare la splendida prestazione del giovane portiere rossoblu Di Placido, schierato a sorpresa da De Santis. Il Fabrizio assolve il compitino contro il Citrarum, mettendo in luce la buona condizione di alcuni uomini come Loria e Dentini. Impresa del Città di Fiore che espugna il campo del Cataforio rilanciando le proprie quotazioni di salvezza.

Related posts