Cosenza Calcio

Serie D-girone I: il punto dopo la dodicesima giornata

Tutti i tabellini. La capolista Acri in nove riesce ad acciuffare il pari in casa contro il Noto, mentre l’Adrano cade davanti ad un Hinterreggio sontuoso. Blitz del Marsala a Battipaglia.

varriale_con_Citro

Varriale e Adriano Fiore in contrasto con Citro (foto mannarino)

Brusca frenata per tutte le formazioni di alta classifica, Hinterreggio escluso. L’Acri vede le streghe al “Castrovillari” contro il Noto che passa in vantaggio. I rossoneri restano in nove, ma poi grazie ad un penalty di Galantucci trovano un meritato pareggio. L’impresa di giornata è compiuta dall’Hinterreggio che sbanca Adrano grazie ad Ancione ed Arigò. Gli uomini di Di Maria si candidano fortemente per il salto di categoria, candidatura che la Battipagliese dovrà rimandare per un po’ a causa dello scivolone interno con il Marsala. A segno ancora Palmiteri. Domenica da incubo anche per il Palazzolo sconfitto a Sant’Antonio Abate. Pari nel del derby siculo tra Licata e Messina e in quello campano tra Nuvla San Felice e Gelbison Serre. Chiude il quadro l’affermazione della Nissa sul Sambiase. Ecco tutti i tabellini:

ADRANO – HINTERREGGIO 1-2
ADRANO (4-3-3):
Linguaglossa 5,5; Montella 5,5 Arena 5,5 (12 st Grasso 5,5) Scalia 6 Cunsolo 5,5; Di Mauro 5,5 (21′ st Marletta 5,5) Orefice 6 Caputa 5,5 (12′ st Costa 6); Arcidiacono 6 Torcivia 6,5, Santangelo 5,5. A disp.: Mancari, Bruno, Pagano, Aleo. All.: Strano
HINTERREGGIO (4-3-3): Cambareri 7; Sinicropi 6,5 Ungaro 6 Franceschini 6,5 Sciarrone 6; Vicari 6,5 Ancione 6,5 Crucitti 6 (13′ st Muni 6); Arigò 6,5 (43′ st Taverniti sv) Impallari 5,5 Eseola 6,5 (32′ st Trentinella sv). A disp.: Cutrupi, Laurenti, Crea, La Canna. All.: Di Maria.
ARBITRO: Lazzeri di Arezzo
MARCATORI: 3′ st Arigò (H), 17′ st Torcivia (A, rig), 36′ st Ancione (H)
NOTE: pomeriggio piovoso, spettatori 200 circa. Espulso: 29′ st Impallari (H) per proteste. Ammoniti: Cambareri (H), Sciarrone (H), Di Mauro (A), Vicari (H). Angoli 12-5. Rec.: 2′ pt, 3′ st

ACRI-NOTO 1-1
ACRI (4-3-1-2):
Turco 7; Foderaro 7, Bilotta 5, Deffo 7, Mancino 7; Domanico, 7, Perrelli 6.5, Filidoro 7, Berlingeri 6; (21’pt Filippo 7), Visciglia 6.5 (28’st Maio 7), Galantucci 7 (33’st Cavatorti sv). In panchina: Mauro, Martucci, Perri, Bonomo. Allenatore: Ferraro 7
NOTO: (4-4-3): Boccardo 6; Aguglia 6, Piccirillo 6.5, (32’st Iannelli sv), Itri 6.5, Gambi 6; Iennaco 6, Temponi 6, Perfetti 6.5 (43’st Palladino sv),; Villa 6.5, Fontanella 6, (26’st Scarpitta 6), De Souza 6. In panchina: Farò, De Caro, Morale, Leglero. Allenatore: Di Nola 6
ARBITRO: Calogiuri di Lecce 4
MARCATORI: 8’st Villa (N, rig.), 32’st Galantucci (A, rig.)
NOTE: Circa duemila e cinquecento spettatori. Ammoniti: Foderaro, Perrelli, Filippo (A), Piccirillo, Itri, Temponi, De Souza (N). Espulsi: 13’pt Bilotta (A) per fallo da ultimo uomo, 16’st Perrelli per doppia ammonizione. Angoli: 5 a 3 per l’Acri. Recupero: 1’pt, 4’st

NISSA-SAMBIASE 2-0
NISSA (4-4-2):
Vitale 6; Marchese 7 Noto 6,5 Moring 6,5 Di Marco 6,5; El Harchi 5,5 (7′ st Sassano 7,5) Bruno 6,5 Butera 6,5 Garrasi 6 (4′ st Avola 6); Fancello 7 Rabbeni 7,5 (33′ st Cordova 6). A disp.: Falzone, Cocimano, Failla, D’Urso. All.: Marra.
SAMBIASE (4-4-2): Andreoli 6; Andriani 5,5 (38′ st De Pantis sv) Porpora 5,5 Morelli 5,5 Marchio 6; Fiorentino 6 Curcio 6,5 (27′ st Cerra 5,5) Martello 6 Perri 5,5; Mandarano 6,5 Okolie 5,5 (7′ st Lio 6). A disp.: De Sio,Sommario, Fabio, Mercuri. All.: Erra.
ARBITRO: Fabbri di San Giovanni Valdarno
MARCATORI: 28′ st Rabbeni, 42′ st Sassano.
NOTE: Spettatori 250 circa. Ammoniti Bruno, Moring, Butera e Noto nella Nissa, Fiorentino e Lio nel Sambiase. Angoli 3-0 per la Nissa. Rec.: 4′ pt; 4′ st

BATTIPAGLIESE-MARSALA 0-1
BATTIPAGLIESE (4-3-3):
Della Corte 6; Sparano 6 Troisi 6 (38′ st Biancardi sv) Follera 6 Renna 6; Caruso 6 (20′ st Sasso 6) Serrapica 5 Pingue 6; Ripoli 6(33′ st Cataruozzolo sv) Tortora 5.5 De Cesare 6.5 In panchina: Primadei, Pappalardo, De Feo, Panico. Allenatore: La Cava.
MARSALA (4-3-3): Di Masi 6; Porto 6 Impiccichè 7 Matinella 6 Pergolizzi 6; Cusumano A. 6.5 Fina 5 (16′ st Giacalone 6) Conti 6.5; Sorrentino 6.5 (19′ st Genovese 6.5) Palmiteri 7,5 (28′ st Genesio 6.5) Di Miceli 6,5. In panchina: Milani, Di vito, Cusumano S., De Vita. Allenatore: Sciacca.
ARBITRO: Vesprini di Macerata.
MARCATORE: 43′ pt Palmiteri.
NOTE: spettatori 400 circa. Ammoniti: Fina (M), Giacalone (M) e De Cesare (B). Angoli 6-5 per la Battipagliese. Rec.: 4′ st

INTERPIANA-ACIREALE 0-0
INTERPIANA (4-4-2):
Di Matteo 6; Genovese 5.5 Todaro 6 Gaudio 7 Audino 6.5; Felipe 6.5 Condomitti 6.5 Montesano 5.5 Conversi 7 (39′ st Tiralongo sv); Di Piedi 6 Zagaria 6. In panchina: Starace, Viscardi, Zagari, Matalone, De Fazio, Pirrotta. Allenatore: Mesiti
ACIREALE (4-4-2): Zalletta 6; Maggio 5.5 Silvestri 5.5 Mautone 6 Vezzeso 6.5 (37′ st Frittitta sv); Fascetto 5.5Puglia 6.5 Zumbo 6 Radicchio 6; Savanarola 7 Panepinto 6.5 In panchina: Romano, Ragusa,
Trovato, Tomarchio, Godino, Aronne. Allenatore: Gardano.
ARBITRO: Diomiaiuta di Albano Laziale.
NOTE: ammoniti Gaudio, Di Piedi, Zagaria, Conversi, Mautone, Radicchio, Maggio. Espulsi al 9′ st Felipe (CI), 33′ st Genovese (CI). Angoli 3-1 per l’Acireale. Recupero pt 0′; st 4′

LICATA-MESSINA 1-1
LICATA (4-3-3):
Zummo 6.5; Armenio 6.5 Cocuzza 5.5 Ignazzitto 6.5 Alletto 6 (42′ st Bonafede sv); Lo Monaco 6.5 La Marca sv (35′ pt Butticè 6) Grillo 6; Riccobono 6 (26′ st Morabito 6) Tiscione 6,5 Cirillo 7. In panchina Valenti, Ortugno, Rosella, Calcagno. Allenatore: Infantino.
MESSINA (3-4-3): Rossi Pontello 6; Impagliazzo 6.5 (31′ st D’Angelo 6) Lo Piccolo 6 Criaco 6; Coppola 6.5 (36′ st Ferraro 6) Mento 6 D’Alterio 5.5 Occhipinti 6; Lo Nardo 6,5 Cocuzza 7 (42′ st Grillo sv) Corona 6. In panchina: Cecere, Caldarella, Agate, Catania. Allenatore: Bertoni.
ARBITRO: Amoroso di Paola
MARCATORI: 16′ pt Cirillo (L, rig.), 31′ pt Cocuzza (M)
NOTE: spettatori 2000 circa di cui un centinaio ospiti. Espulso: al 47′ st D’Alterio (M) per doppia ammonizione. Ammoniti: Grillo (L), Cirillo (L), Impagliazzo (M) Criaco (M). Angoli: 12-0 per il Messina. Rec.: 2′ pt; 4′ st

NUVLA SAN FELICE-GELBISON SERRE 1-1
NUVLA SAN FELICE (3-4-3):
Velardo 6; Capasso 6.5 (14′ st Riccio 6) Cacace 6,5 Pappadia 6; Lagnena 6 Coppola 6 Manzo 6.5 Circiello 6; Pagano 6 (40′ st Bacio sv) Daniele 6 (14′ st Veneziano 6,5) Ferraro 7.5 In panchina: Formisano, Immobile, Pistone, Gaglione. Allenatore: Di Maio.
GELBISON SERRE (4-4-2): Spicuzza 6; Manganelli 6.5 Pascuccio 6 Braca 6,5 Fariello 6.5; Tulimieri 6,5 (23′ st Peccerillo 5) Pecora 6 Manzillo 6 Borsa 6; Senè 7.5 (46′ st De Cesare sv) Sica 5. In panchina: Bracale, Dell’Isola, Ortolini, Maiese, Passaro. Allenatore: Santosuosso.
ARBITRO: Catone di Reggio Calabria.
MARCATORI: 20′ pt Senè (G), 20′ st Ferraro (N).
NOTE: Al 25′ st Pagano (N) sbaglia un rigore (fuori). Ammoniti: Pappadia (N), Daniele (N), Tulimieri (G), Sica (G), Peccerillo (G). Rec.: 1′ pt; 3′ pt

SANT’ANTONIO ABATE-PALAZZOLO 1-0
SANT’ANTONIO ABATE (4-4-2):
Della Pietra 6.5; Angelino 6.5 D’ Aniello 7 Cassese 6 Nettuno 6; Morella 6,5 (32’st Russo sv) Corsale 6,5 Chierchia 7,5 Formisano 6.5 (42’st Tommaseo sv); Laureto 6.5 (48’st Santonicola sv) Vitale 6,5. In panchina: D’Auria, Cimmino, Mattera, Costanzo. Allenatore: Cimmino.
PALAZZOLO (4-3-1-2): Ferla 6; Piluso 6 Liga 6 Alderuccio 6.5 Mondello 5.5 (23’st Nassi sv); Arena 5.5 Visone sv (8’pt Spampinato 6) Romeo 5.5 (36′ st Gennarini sv); Bonarrigo 6; Panatteri 5 Contino 6. In panchina: Falco, Scaravilla, Miceli, Aperi. Allenatore: Anastasi
ARBITRO: Michieli di Padova.
MARCATORE : 40’pt Chierchia.
NOTE: spettatori 1000 circa. Ammoniti: Vitale (S), Corsale (S), Visone (P), Morella (S), Alderuccio (P), Romeo (P), Piluso (P), Formisano (S). Angoli: 10-3 per il Palazzolo. Rec.: 1′ pt; 5′ st

Mostra altro

Redazione Cosenza Channel

Cosenza Channel è una testata giornalista nata nel 2008 con l’idea di occuparsi principalmente delle notizie sul Cosenza Calcio. Il successo conseguito sin dai primi anni ha permesso alla testata di avviare una collaborazione televisiva per mandare in onda un format che parlasse di calcio, in particolare dei Lupi e poi delle altre squadre calabresi. La svolta arriva nel 2016, quando la redazione amplia i contenuti del portale d’informazione, pubblicando notizie di attualità. Il 5 settembre 2019 Cosenza Channel si trasforma completamente. Nuova grafica, contenuti esclusivi, con l’obiettivo di crescere e rendere un servizio informativo sempre più attendibile e di qualità.

Articoli correlati

Back to top button
error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it
Close

Adblock Rilevato

Supporta Cosenzachannel.it, disabilita il tuo Adblock per la nostra pagina