Tutte 728×90
Tutte 728×90

Cosenza: Due reti nel test a San Fili

Cosenza: Due reti nel test a San Fili

Rampazzo e Provenzano firmano i gol nell’amichevole giocata contro la formazione locale. Patania fa le prove in vista della gara del “San Filippo”.
varriale-tedesco-ramunno
Nuovo test per la truppa rossoblù che ha affrontato il San Fili questo pomeriggio. Contro la squadra locale, Patania ha mandato in campo nel primo tempo i più giovani, dando anche a Salvino, Piromallo e Terranova la possibilità di misurarsi in prima squadra. Nella ripresa invece il tecnico ha fatto le prove in vista della gara di domenica con il Messina nella quale dovrà fare a meno di Biondo, Fiore, Romano, Mosciaro, Tedesco e Rapisarda ultimo nella lista degli infortunati. Compito arduo quindi per l’allenatore che nei secondi quarantacinque minuti a San Fili ha cercato conferme nei suoi uomini. In difesa il tecnico ha provato Ramunno fra i pali con Potestio, Scigliano, Parisi e Varriale. Ciano è precauzionalmente a riposo ma sarà impiegato nel match del “San Filippo”. A centrocampo, Castellano ha fatto coppia con Giuseppe Caputo in mezzo mentre Rampazzo, terminale offensivo della squadra, si è mosso davanti alla linea a tre formata da Alassani, Provenzano e Antonio Caputo. Il match è terminato per due reti a zero grazie ai gol di Rampazzo e Provenzano contro un San Fili che non ha certo recitato il ruolo dello sparring partner. Idee abbastanza chiare quindi sul modulo che ricalcherà con molta probabilità quello visto nelle ultime uscite. La formazione invece è ancora da verificare. In porta dovrebbe andare Ramunno con la stessa difesa che ha affrontato la Valle Grecanica. Spazio pertanto a Potestio e Varriale sulle corsie esterne con Parisi e Ciano in mezzo. A centrocampo Castellano sarà affiancato da Giuseppe Caputo che prenderà il posto di Adriano Fiore squalificato. La linea dei trequartisti dovrebbe essere costituita da Veronese sulla destra, Provenzano al centro e Antonio Caputo sulla corsia sinistra con Rampazzo a fungere da finalizzatore. A gara in corso potrebbe esserci spazio per Alassani che continua il recupero ma non ha i novanta minuti nelle gambe. Undici d’emergenza quindi per il Cosenza che avrà il compito tutt’altro che facile di trovare punti a Messina. Inizia un ciclo difficile per i silani che dopo i giallorossi incontreranno il Licata e poi la Battipagliese. La buona notizia è che Patania già dalla prossima settimana recupererà qualche elemento importante per provare ad immettersi nella corsia di sorpasso e chiudere il girone d’andata il più vicino possibile alla vetta della classifica. (Francesco Palermo)

Related posts