Tutte 728×90
Tutte 728×90

Calabria Ora e Odissea non perdono un colpo

Calabria Ora e Odissea non perdono un colpo

Liquidate l’Amantea e il Cataforio al termine di due gare molto interessanti. In testa c’è pure l’Atletico Catanzaro che ha avuto la meglio del Città di Fiore.
gool_calabriaora
Continua la marcia spedita del trio di testa che anche oggi ha avuto la meglio sulle dirette rivali. Tra le tre chi ha sofferto di più è senz’altro l’Osiddea 2000, costretta ad inseguire e ribaltare l’ottimo Cataforio. Bene Kroton e Fabrizio corsare a Paola e Srerra. Prova di forza dell’Atletico Catanzaro che espugna il campo del Città di Fiore, che nelle ultime uscite aveva bene impressionato. Il Calabria Ora non da scampo alla malcapitata Amantea che non riesce nemmeno a violare la porta dei roglianesi che anche oggi hanno dato segnali incoraggianti in vista del big match di sabato prossimo a Catanzaro. La squadra di Mendicino ha preso subito in mano le redini del match senza mai concedere nulla agli avversari che hanno ceduto di schianto di fronte alla maggiore forza della capolista. Per la cronaca sono andati a segno nel rpimo tempo Carnevale tre volte e Chiappetta Giovanni due. Nella ripresa altri due gol di carnevale che fa cinquina, Chiappetta Raffaele e Gallo. Come anticipato l’Odissea 2000 ha dovuto sudare le proverbiali sette camicie per avere la meglio dell’ottimo Cataforio che è passato in vantaggio con Lombardo e lo ha saputo gestire fino alla conclusione della prima frazione. Nella ripresa i reggini trovano il raddoppio con Pellicanò e potrebbero anche triplicare, ma sciupano un paio di ghiotte occasioni. I locali si scuotono e trascinati dal gruppo storico rossanese, ribaltano la situazione con Apprezzo doppietta e con capitan Labonia. La squadra di Vazzana accusa il colpo ma ha ancora la caparbietà di raggiungere il pari con tiro deviato da un giocatore gialloblù. Nel finale però Russo, da uno schema di punizione, trova la rete del definitivo 4-3 che regala una vittoria fondamentale alla sua squadra che oggi ha messo in campo oltre alla proprie qualità anche il cuore. Citrarum vs. Lokron. Doveva essere la partita del riscatto per una delle due squadre e così è stato. A rientrare e rialzarsi in classifica è la squadra di mister Alia vittoriosa in trasferta. La cronaca della partita è assai emozionante e vibrante per come attesta allo stesso modo il risultato. Finisce 7-14 per gli ospiti. La partita entra nel vivo col vantaggio ospite dopo appena una manciata di minuti ma i ragazzi di mister Sconosciuto riescono a ribaltare la situazione. Il Lokron ha la caparbietà di non mollare e di crederci riportandosi sotto e chiudendo la prima frazione di gioco col punteggio di 3-6. La ripresa è di marca locrese anche se i tirrenici cercano spesso di riproporsi e di rimettersi in partita. La partita finisce con un sonoro 7- 14. Marcatori: per il Citarum tripletta di Leporato, Tripletta di Lo Gullo e una rete di Ripicchio. Per il Lokron: 4 Gnisci, tripletta Vitale, una rete Errigo, Puro e Fiore. 

Related posts