Tutte 728×90
Tutte 728×90

Per ora il Cosenza evita l’autogol. E al Sanvitino arriva Marano

Per ora il Cosenza evita l’autogol. E al Sanvitino arriva Marano

Da pomeriggio si allenerà con Patania e dovrebbe essere il primo rinforzo. La mobilitazione popolare sembra che abbia fatto ragionare Guarascio che però ha contatti con Iannucci (e Mirabelli). L’ex amministratore delegato del 1914 spinge per tornare in società col suo gruppo e sostituire Fiore.

licata-cosenza3

Attenta per tutti i novanta minuti la retroguardia dei rossoblù (foto Rita Farruggio)

Stefano Fiore non si tocca. Cosenzachannel.it lo ha urlato per primo assieme a tutto il popolo rossoblù perché l’ex azzurro incarna la voglia di rinascita popolare della città. Privarsi della sua figura, non solo sarebbe stato un passo azzardato, ma avrebbe permesso a personaggi del passato che hanno contribuito a spaccare la tifoseria di tornare a fare il bello e cattivo tempo al San Vito. In settimana il presidente Guarascio ha incontrato e parlato con Mirabelli e Iannucci. Specialmente l’ex amministratore delegato, che già in passato ha cercato di sfruttare ogni spiraglio per tornare in sella e che non è in buoni rapporti con Fiore, spingerebbe per un ribaltone. Sembra che da un po’ di tempo dia consigli a Guarascio e che gli suggerisca come muoversi. Se fosse vero come pare, gli effetti sarebbero stati semplicemente quelli di provocare una levata di scudi da parte della piazza a difesa di Stefano. Praticamente un autogol. Guarascio può incontrare e parlare con chi vuole, ci mancherebbe, ma agli occhi dei responsabili dell’area tecnica potrebbe sembrare una grande mancanza di rispetto visto che la Nuova Cosenza nasce gridando ai sette venti di non voler avere nessun rapporto con chi è transitato dal 2003 in poi dalle parti di Viale Magna Grecia. Ad ogni modo, anche ieri a Licata, quando tutto lo stadio ha tributato un applauso al vicecampione d’Europa, i dirigenti Quaglio e Rausa presenti al Liotta hanno tastato ulteriormente con mano cosa significhi avere un fuoriclasse (e prima ancora un signore) in seno al club. Ed avranno certamente riportato a chi di dovere. Intanto per adesso sembra non se ne faccia nulla e che resti tutto così come è. La novità di giornata, inoltre, è che Andrea Marano (26) da oggi si allenerà con Patania. Ha rescisso con il Pordenone e deve trovare l’accordo economico con la società rossoblù. Lui, cosentino doc, dovrebbe essere il primo acquisto del mercato di riparazione. Sempre che i “consiglieri del re” siano d’accordo…  (r. p.)

Related posts