Cosenza Calcio

Serie D-girone I: il punto dopo la quattordicesima giornata

I tabellini. Il Marsala sbanca Sant’Antonio Abate e aggancia l’Acri in vetta alla classifica. Hinterreggio ad un punto dalle battistrada, risale la Battipagliese. Pari tra Adrano e Palazzolo.

licata-cosenza4

Parisi e Varriale conquistano la palla. Grande prestazione al Liotta (foto Rita Farruggio)

Frenata inaspettata dell’Acri contro il fanalino di coda Sambiase. Non basta una rete di Visciglia ai rossoneri per avere la meglio dei lametini che trovano il pari con Porpora. Rossoneri pertanto agganciati in vetta dal Marsala che continua a stupire tutti quanti vincendo anche a Sant’Antonio Abate 3-2. Pari e spettacolo nel derby Adrano-Palazzolo. Il 2-2 finale rende il giusto merito a due formazioni che hanno dimostrato di avere le carte in regola per poter lottare fino alla fine per il salto di categoria. Rinasce la Battipagliese che schianta 4-1 il Messina. I prossimi avversari del Cosenza hanno un De Cesare in più che, a 40 anni, è capocannoniere del girone con nove reti. Ecco i tabellino:

BATTIPAGLIESE-MESSINA 4-1
BATTIPAGLIESE (4-4-2):
Della Corte 6; De Feo 7 Troisi 6 Magliano 6.5 Follera 7.5; Viscido 7 (23′ st Panico 6) Serrapica 6.5 Caruso 6 Odierna 7.5 (33′ st Volzone sv); Cataruozzolo 7 (42′ st Pappalardo sv) De Cesare 8. In panchina: Loccisano, Biancardi, Sparano, Tortora. Allenatore: Calabrese.
MESSINA (4-4-2): Rossi 5.5; Impagliazzo 5.5 Criaco 5.5 (4′ st Grillo 6) Occhipinti 5.5 Lo Piccolo 6; D’Alterio 6 Coppola 6 Coulibaly 6 Lonardo 5.5; Coccuzza 5 (16′ st Ferraro 7.5) Corona 5.5 In panchina: Cecere, Caldarella, Mento, Biondo, Mastrogiovanni. Allenatore: Bertoni.
ARBITRO: Tesi di Pistoia.
MARCATORI: 45′ pt rig. e 18′ st De Cesare (B), 22′ st Ferraro (M), 29′ st Follera (B), 36′ st Odierna (B).
NOTE: spettatori 300 circa. Ammoniti: De Cesare (B), Caruso (B), Serrapica (B), Occhipinti (M), Impagliazzo (M). Angoli: 5-4 per il Messina. Rec.: 5′ st.

NISSA-SERRE ALBURNI 1-1
NISSA (4-3-3):
Saia 6; Moring 5.5 Noto 7.5 Perricone 6 Di Marco 5.5; Guerreri 6 Avola 6 Butera 6; Rabbeni 5 (46′ Bruno 6.5) Fancello 6 (30′ st Failla 6) Sassano 6 (40′ st Garrasi sv). In panchina: Falzone, Restuccia, Marletta, D’Urso. Allenatore: Cacciola.
SERRE ALBURNI (4-4-2): Spicuzza 6; Fariello 6 Braca 6 Pascucci 6Melcarne 6,5; Grimaudo 7Borsa 6 Tulinieri 5,5 (5′ st Passaro 7) Amarante 6; Senè 7 Ferrarioli 6. In panchina: Lista, Ortolino, Maiese, De Cesare. Allenatore: Santosuosso.
ARBITRO: Lombardi di Brescia.
MARCATORI: 16′ st Bruno (N), 26′ st Passaro (SA).
NOTE: allontanato al 35′ st il tecnico Cacciola (N) per proteste. Spettatori 400 circa. Ammoniti: Guerreri (N), Fancello (N), Melcarne (SA), Grimaudo (SA). Angoli 3-3. Rec.: 2′ pt, 3′ st. Il Serre Alburni con 16 elementi in distinta.

NOTO-VALLE GRECANICA 1-0
NOTO (4-3-3)
: Farò 6.5; Aguglia 5.5 Itri 7 Piccirillo 7 Palladino 6 (18′ st Perfetti 5,5); Temponi 6 Leggiero 5.5 Gambi 5.5; Fontanella 6 Villa 6 De Souza 7.5 (47’st De Caro sv). In panchina: Boccardo, Misuraca, Corsaro, Scarpitta, Santuccio. Allenatore: Di Nola.
VALLE GRECANICA (4-4-2): Nucera 5.5; Aloi 5 Elefante 6 Sansone 5.5 Manganaro 6; Ike 6 Sapone 5 Mazzei 5,5 (5’st Patera 6) Citro 5.5; Pirro 5 Niscemi 5.5 (36′ Alizzi sv). In panchina: Magi, Cucinotti, Pansera, Piangiante, Maltese. Allenatore: Dima Ruggiano.
ARBITRO: Saccenti di Brescia.
MARCATORE: 43′ st De Souza.
NOTE: spettatori presenti più di mille con nessuna rappresentanza ospite. Espulso: al 46′ st Citro (VG) per proteste. Ammoniti: Temponi (N), Fontanella (N), De Souza (N), Sapone (VG), Niscemi (VG). Angoli: 4-3 per il Noto. Rec.: 1’pt; 3′ st.

NUVLA SAN FELICE – ACIREALE 3-2
NUVLA SAN FELICE (3-4-3):
Velardo 6,5; Veneziano 6 (14′ st Liccardo 6) Cacace 7 Pappadia 6,5; Salvatore 7 Coppola 6,5 Pistone 6 (22′ st Riccio 6) Circiello 6 (36′ st Gaglione sv); Volpicelli 6 Pagano 6 Ferraro 6.5. In panchina: Apuzzo, Capasso, Immobile, Bacio. Allenatore: Di Maio.
ACIREALE (4-4-2): Zelletta 5,5; Maggio 5,5 Vezzosi 6 Fascetto sv (20′ pt Panepinto 6) Trovato 5; Puglia 6 Mautone 4 Zumbo 6 Godino 5,5 (19′ st Ragusa 5,5); Radicchio 5 (36′ st Arnone sv) Savonarola 6,5. In panchina: Romano, Lombardo, Tomarchio, Frittitta. Allenatore: Gardano.
ARBITRO: Rognoni di Arco Riva
MARCATORI: 30′ pt Volpicelli (N), 2′ st Zumbo (A), 10′ st Savonarola (A), 37′ st Ferraro (N), 40′ st Cacace (N, rig.)
NOTE: al 2′ st Savanarola (A) sbaglia un rigore (parato). Spettatori 300 circa. Espulsi: al 5′ st Mautone (A) per fallo di reazione; al 46′ st Vezzosi (A) per doppia ammonizione. Ammoniti: Velardo (N), Volpicelli (N), Ferraro (N). Angoli: 6-1 per il Nuvla San Felice. Rec.: 3′ pt; 7′ st.

SANT’ANTONIO ABATE-MARSALA 2-3
SANT’ANTONIO ABATE (4-4-2):
Della Pietra 6; Angelino 5.5 Cassese 5 (25’st Russo sv) D’Aniello 6,5 Visciano 6; Formisano 5 (3’st Tommaseo 6) Corsale 6 Chierchia 6 Sifonetti 7; Vitale 6.5 Martone 7.5. In panchina: D’Auria, Civita, Morella, Nettuno, Laureto. Allenatore: Cimmino.
MARSALA (4-3-3): Di Masi 6; Genesio 6 Impiccichè 6,5 Matinella 6 Pergolizzi 6; Genovese 6,5 (25’st Cusumano S. sv) Giacalone 7 Conti 6,5; Sorrentino 6,5 Palmiteri 7,5 Daidone 7,5. In panchina: Milani, De Vito, Cusumano A., Cottone. Allenatore: Sciacca.
ARBITRO: Lazzeri di Arezzo.
MARCATORI: 9’pt Sorrentino (M), 18’pt Martone (S), 44’pt Palmiteri (M), 20’st Daidone (M), 35’st Martone (S)
NOTE: spettatori 1000 circa. Ammoniti: D’Aniello (S), Di Masi (M), Palmiteri (M), Sorrentino (M), Sifonetti (S). Angoli: 3-2 per il Sant’Antonio Abate. Rec.: 1′ pt; 4′ st. Marsala in distinta solo con 15 calciatorI

INTERPIANA-HINTERREGGIO 0-1
INTERPIANA (4-2-3-1):
Di Matteo 6; Todaro 5.5 (36’st Condomitti sv), Audino 7, Felipe 6.5, Musumeci 6 (40’st Viscardi sv); Montesano 6.5, Paonessa 6.5; Di Piedi 5.5, Conversi 6 (34’st De Pasquale sv), Gaudio 6; Zagaria 5.5. In panchina: Starace, Genoese, Cammareri, Tiralongo. Allenatore: Mesiti 6.
HINTERREGGIO (4-3-1-2): Cambareri sv; Sciarrone 5.5, Franceschini 7, Ungaro 7, Taverniti 6.5; Vicari 6.5, Lavrendi 7.5, Muni 5.5 (10’st Trentinella 6); Ancione 6.5; Eseola 6, Crisalli 5. In panchina: Cutrupi, Sinicropi, Crea, Crucitti, Febbraio, La Canna. Allenatore: Di Maria 6.5.
ARBITRO: Rizzo di Siena 6.5.
MARCATORI: 27’st Franceschini.
NOTE: Spettatori 300 circa. Ammoniti: Gaudio (I); Taverniti, Franceschini e Trentinella (H); Angoli: 4-4. Recupero: 1’pt; 3’st.

ACRI-SAMBIASE 1-1
ACRI (4-4-2):
Mauro 6; Martucci 6, Mancino 6.5, Filippo 5.5, (10’st Bilotta 6), Deffo 6.5, Domanico 5, Perrelli 6, Foderaro 6, (10’st Berlingeri 6), Filidoro 6, Visciglia 6.5, (34’st Sergi sv), Galantucci 6. In panchina: Gardi, Perri, Bonomo, Cavatorti. Allenatore: Ferraro 6
SAMBIASE: (4-4-1): Andreoli sv; Cristaudo 6, Morelli 6 Porpora 6.5, Curcio 6; Perri 6.5, (47’st Scarnato sv), Carrato 6.5, Martello 6.5, (25’st De Pantis 6), Mercuri 6.5; Lio 6.5, (45’st Calidonna sv), Mandarano 6.5. In panchina: De Sio, Marchio, Fiorentino, Fabio. Allenatore: Erra 7
ARBITRO: Di Stefano di Brindisi 6
MARCATORI: 1’st Visciglia (A), 27’st Porpora (S)
NOTE: Circa duemila spettatori di cui una cinquantina ospiti. Ammoniti: Perrelli, Filippo, Visciglia (A), Carrato, Mandarano, Lio, Perri (S). Angoli: 6 a 3 per l’Acri. Recupero: 1’pt, 4’st

ADRANO – PALAZZOLO 2-2
ADRANO (4-3-3):
Linguaglossa, Montella, Cunsolo, Arena, Orefice, Scalia, Caputa (30′ st Santangelo), Di Mauro, Pasca, Torcivia (12 st Calabrese), Berbiglia (Fichera). A disposizione: Mancari, Bruno, Cristaldi, Grasso. Allenatore: Strano
PALAZZOLO (4-4-2): Ferla, Piluso, Mondello, Romeo, Allocca, Alderuccio, Arena, Nassi (s7′ Martines), Contino, Bonarrigo (34 ‘ st )Di Paola, Panatteri (11’ st Panatteri). A disposizione: Falco, Scaravilla, Bordonaro, Gennarini. Allenatore: Anastasi
ARBITRO: Rapuano di Rimini.
MARCATORI: 6′ Contino (P), 55′ Alderuccio(P), 63′ Di Mauro (A), Cunsolo (A)

Mostra altro

Redazione Cosenza Channel

Cosenza Channel è una testata giornalista nata nel 2008 con l’idea di occuparsi principalmente delle notizie sul Cosenza Calcio. Il successo conseguito sin dai primi anni ha permesso alla testata di avviare una collaborazione televisiva per mandare in onda un format che parlasse di calcio, in particolare dei Lupi e poi delle altre squadre calabresi. La svolta arriva nel 2016, quando la redazione amplia i contenuti del portale d’informazione, pubblicando notizie di attualità. Il 5 settembre 2019 Cosenza Channel si trasforma completamente. Nuova grafica, contenuti esclusivi, con l’obiettivo di crescere e rendere un servizio informativo sempre più attendibile e di qualità.

Articoli correlati

Back to top button
error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it

Adblock Rilevato

Supporta Cosenzachannel.it, disabilita il tuo Adblock per la nostra pagina