Cosenza Calcio

Prova di forza del Cosenza che stende l’Adrano. La rimonta inizia da qui (1-0)

I rossoblù superano gli ospiti con una partita tutta cuore e muscoli. Ottimo l’esordio dei nuovi. In rete Mosciaro. Cosenza a sei punti dalla prima.

gol_mosciaro_con_adrano

Mosciaro trasforma il rigore proocurato da Gassama. Adrano ko (foto mannarino)


Il campionato dei lupi può ripartire da questa vittoria. Gli uomini di Patania al termine di una vera e propria battaglia hanno steso l’Adrano. Dopo un gran primo tempo con la traversa colpita da Arcidiacono ed il gol annullato, i silani hanno concretizzato nella seconda frazione grazie al solito Gassama. Il baby fenomeno è stato atterrato in area e Mosciaro ha realizzato il penalty. Ottima la prova dei nuovi, su tutti Arcidiacono. Da sottolineare la grande prestazione di Romano e l’intervento di Franza che al 95′ ha salvato il risultato. Ora la vetta della classifica è a 6 punti. CRONACA.: Partita appena iniziata. Dopo due minuti cade in area Parisi. Sembra un brutto infortunio ma il capitano si rialza e riprende il suo posto in campo. Buon per il Cosenza. All’11’ però il difensore è costetto a lasciare il terreno di gioco. Dentro Potestio con Varriale che si sposterà al centro della difesa e Rapisarda a sinistre. Avvio di gara giocato a buoni ritmi fra le due compagini. Gassama sulla destra sta mettendo in seria difficoltà i siciliani che devono ricorrere alle cattive maniere. Ne fa le spese Consolo punito con il giallo. Stessa azione poco dopo sulla corsia opposta. Arcidiacono fa secco Torcivia che lo stende. Giallo anche per lui. Il Cosenza è imprendibile. Al 17′ verticalizzazione precisa di Ciano per Gassama che brucia Consolo e Cristaldi ma non riesce a dribblare il portiere in uscita. Tre minuti dopo Arcidiacono parte sulla sinistra, resiste alla carica di Consolo, entra in area da posizione defilata e con un lob supera Linguaglossa. La palla bacia la traversa ed esce fuori. Al 34′ gol annullato al Cosenza. Mosciaro riceve un lancio e calcia in porta sul portiere in uscita. Linguaglossa non trattiene e Arcidiacono scarica in rete. Sembra tutto regolare ma il guardialinee sbandiera e l’arbitro annulla nell’incredulità generale. Forse l’assistente ha visto una irregolarità nell’avvio dell’azione. La gra si sta incattivendo. L’Adrano colpisce duro ma il Cosenza nn cade nelle provocazioni degli avversari. Saranno due i minuti di recupero. Al 46′ miracolo di Linguaglossa. Triangolo sulla sinistra fra Arcidiacono e Longobardi, palla al centro dell’area per Mosciaro che calcia ma trova una parata strepitosa del numero uno ospite. Finisce così la prima frazione. Gara ripresa e Adrano subito in dieci. Torcivia, già ammonito colpisce la sfera con le mani. Rosso per lui. Ancora un errore arbitrale al 48′ e questa volta è clamoroso. Gassama prende palla sulla destra, con una finta ubrica un difensore ospite che nel tentativo di recuperare lo atterra. L’arbitro lascia proseguire. Due minuti dopo Cosenza ancora pericoloso. La palla è per Ciano che stoppa dai venti metri e calcia ma la conclusione termina di poco fuori. E’ davvero un bel Cosenza che trascinato da Romano, migliore in campo, non riesce a trovare un gol meritato. Grande azione del Cosenza che fa male sugli esterni al 61′. Triangolo fra Arcidiacono e Rapisarda che entra in area e crossa. E’ provvidenziale l’intervento di Orefice che devia in corner. Un minuto dopo tocca a Mosciaro. L’attaccante so fa largo fra le maglie avversarie e calcia in porta. Palla deviata nuovamente in angolo. Sugli sviluppi del corner copolpo di testa di Longobardi e palla fuori. Il Cosenza sale in cattedra. Al 63′ lancio per Arcidiacono, stop e assist per Mosciaro ma la difesa chiude. Un minuto dopo ancora Arcidiacono. Conclusione e palla in corner. L’Adrano è alle corde. La gara si ferma per qualche minuto. Contrasto fra Strano e Potestio. Un giocatore dalla panchina strattona Potestio e l’arbitro lo manda negli spogliatoi. Al 68′ Patania rischia tutto e inserisce Marano. E’ un 3-4-3 ultra offensivo per i silani. Marano subito protagonista. Cross dalla sinistra e colpo di testa fuori misura di Gassama. Al 75′ però i lupi passano meritatamente in vantaggio. Mosciaro verticalizza per Longobardi che lotta, trattiene la sfera in campo e la cede all’accorrente Gassama. Il furetto rossoblù fa il fenomeno e con un dribbling si inserisce fra due avversari. I giocatori ospiti lo stendono e l’arbitro decreta il penalti. Dal dischetto va Mosciaro e fa gol. Il Cosenza diverte e ci riprova con Gassama e Arcidiacono. All’83’ Patania regala la gioia dell’esordio a Salvino che prende il posto di Mosciaro. Brivido al 90′. Corner di Berbiglia e deviazione di Calabrese in scivolata. La palla termina fuori di un soffio. Saranno cinque i minuti di recupero. Al 94′ Franza salva il risultato in uscita su Strano lanciato solo in area. L’intervento del numero uno rossoblù è un vero e proprio miracolo. L’arbitro fischia la fine della gara. Il Cosenza strappa i tre punti al termine di una battaglia.

Il tabellino:
COSENZA (4-4-2): Franza; Rapisarda, Scigliano, Parisi (11′ Potestio, 68′ Marano.), Varriale; Gassama, Ciano, Romano, Arcidiacono; Longobardi, Mosciaro (83′ Salvino). A disp.: Ramunnno, Salvino, Bruno, Marano, G. Caputo, Provenzano, Potestio. All.: Patania
ADRANO (4-4-2): Linguaglossa; Montella, Cristaldi, Orefice, Consolo; Arena (80′ Catania), Berbiglia, Di Mauro, Santangelo (55′ Caputa); Pasca (49′ Calabrese), Torcivia. A disp.: Mancari, Bruno, Scalia, Calabrese, Strano, Catania. All.: Strano
ARBITRO: Cocciolo di Roma
MARCATORI: 75′ Mosciaro.
NOTE: Spettatori presenti circa un cinquecento. Espulsi: Torcivia per doppia ammonizione e Strano dalla panchina per proteste. Ammoniti: Consolo, Torcivia, Mosciaro, Arena. Corner: 6-3 Recupero: 2′ pt/5’st.

Mostra altro

Redazione Cosenza Channel

Cosenza Channel è una testata giornalista nata nel 2008 con l’idea di occuparsi principalmente delle notizie sul Cosenza Calcio. Il successo conseguito sin dai primi anni ha permesso alla testata di avviare una collaborazione televisiva per mandare in onda un format che parlasse di calcio, in particolare dei Lupi e poi delle altre squadre calabresi. La svolta arriva nel 2016, quando la redazione amplia i contenuti del portale d’informazione, pubblicando notizie di attualità. Il 5 settembre 2019 Cosenza Channel si trasforma completamente. Nuova grafica, contenuti esclusivi, con l’obiettivo di crescere e rendere un servizio informativo sempre più attendibile e di qualità.

Articoli correlati

Back to top button
error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it
Close

Adblock Rilevato

Supporta Cosenzachannel.it, disabilita il tuo Adblock per la nostra pagina