Tutte 728×90
Tutte 728×90

Longobardi: “Vittoria di carattere. Qui si può far bene”

L’attaccante rossoblù spiega: “Fiore mi ha voluto fortemente a Cosenza. Impossibile dire no ad uno come lui. Ho rifiutato altre destinazioni e sono orgoglioso della mia scelta”.

longobardi_con_adrano

Longobardi palla al piede inseguito da un calciatore dell’Adrano (foto mannarino)


“Abbiamo lanciato un segnale ai tifosi. Giocheremo sempre per vincere e faremo di tutto per centrare i nostri obiettivi”. Queste le prime parole di Longobardi che dopo il buon esordio al San Vito, ha commentato una gara vinta con il cuore e con i muscoli dai silani. Il centravanti rossoblù si gode i tre punti. “Abbiamo ampiamente meritato questa vittoria. Il Cosenza oggi ha messo in mostra ottime qualità e soprattutto tanta grinta. Loro la hanno messa sul piano del fisico e noi ci siamo fatti rispettare. Nella prima frazione abbiamo fatto un gran calcio con ottime trame e tanta rapidità in avanti. Nella ripresa abbiamo concretizzato la superiorità portando a casa una vittoria pesante”. Poi Longobardi parla delle sue caratteristiche. “La mia stazza mi consente di muovermi da centravanti e di sfruttare le iniziative della squadra. Mi piace molto però mettermi a disposizione del gruppo, duettare come ho fatto oggi in più occasioni con i compagni e mettermi al servizio del mister. Sono contento della prestazione ma è chiaro che sono qui da poco ed ho bisogno di un po’ di tempo per trovare il giusto ritmo”. Il calciatore ex Aversa Normanna sarà una risorsa importante per un Cosenza che lo ha fortemente voluto. Longobardi racconta la trattativa che lo ha condotto in riva al Crati. “Avevo diverse richieste ma quando mi ha chiamato Stefano Fiore non ho potuto dire di no. Per lui parla il suo passato e se non sei un professionista esemplare non puoi arrivare a certi livelli. Ho accettato con entusiasmo e sono felice della mia scelta”. Chiusura dedicata ai tifosi silani. “Il San Vito mi ha impressionato già oggi nonostante non ci fossero tante persone allo stadio. Mi auguro che le presenze possano aumentare perché sarebbe fondamentale per noi e difficile per tutti gli avversari che verranno qui”. (Gian Paolo D’Elia)

 

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it