Tutte 728×90
Tutte 728×90

Brutium, a Bianchi un pari che sa di beffa (2-2)

Brutium, a Bianchi un pari che sa di beffa (2-2)

Rossoblù avanti 2-0 nella ripresa in una gara difficilissima. Poi i padroni di casa trovano i gol del pari in maniera quasi fortuita. Ma gli uomini di Malvasi dispensano buon calcio.
BRUTIUM-TILLESIUM
E’ un pareggio che sa davvero di beffa quello maturato a Bianchi. Il Brutium Cosenza ha sprecato l’occasione di potersi portare a soli due punti dalla prima in classifica lanciando così un messaggio inequivocabile al campionato. Da ciò che è emerso dall’incontro di Bianchi, però, i ragazzi della Curva Nord possono stare sereni, consapevoli che la loro squadra viaggia sui binari giusti. La partita è terminata sul punteggio di 2-2 a termine di 90′ tiratissimi dove i ventidue in campo hanno onorato al massimo l’impegno. Il match si è disputato su di un terreno reso quasi impraticabile dalla pioggia battente che, tuttavia, non ha bagnato i circa 60 ultras al seguito posizionati in una tribunetta coperta. Nel primo tempo sono state rare le conclusioni verso i portieri avversari, ma le trame non sono affatto mancate. Sia da una parte che dall’altra il reparto migliore si è rivelato il centrocampo. Nella ripresa, invece, la musica è cambiata. Sotto il tifo incessante dei supporter di fede rossoblù, Ponzio ha portato in vantaggio l’undici di Malvasi. La sua zuccata fa il verso a quella di sette giorni prima ed arriva ancora una volta sugli sviluppi di un calcio piazzato battuto da De Francesco. Il vantaggio galvanizza gli ospiti che trovano immediatamente il raddoppio. Spadafora è bravo a destreggiarsi in area e a trovare la zampata giusta in mezzo a due difensori. Sugli spalti è il tripudio, ma la gara è tutt’altro che conclusa. Taverna F. riporta sotto i padroni di casa al 70′ risolvendo una mischia in area di rigore, poi, a dieci minuti dalla fine, De Santis pesca il jolly. Poco defilato sul centrodestra, lascia partire un missile che finisce la sua corsa nell’angolino basso rendendo inutile il tuffo di Scarnato. Il portiere locale, agguantato il pari, crea un po’ di tensione rivolgendosi in maniera irriguardosa verso i tifosi del Brutium, salvo scusarsi a partita conclusa con loro e con la squadra. Le ostilità riprenderanno il prossimo otto gennaio, ma va segnalato che in occasione di Udinese-Celtic di Europa League gli stendardi della Curva Nord facevano sfoggio di sé nel settore ospiti assieme alla Green Brigade biancoverde. Un’amicizia nata ovviamente in chiave antirazzista.  (cosenzachannel.it)

BIANCHI-BRUTIUM COSENZA 2-2
BIANCHI:
Bonacci, Taverna E., Leonardis, Marchio, Bianco G. 1, Scarpino (68′ Muraca N.), De Santis (86′ Davoli), Gigliotti, De Simone (83′ Chiodo), Taverna F., Bianco G. 2 (69′ Muraca D.). A disp.: Scozzavava, De Fazio A., Marasco. Allenatore: Fazio
BRUTIUM COSENZA: Scarnato, De Franco, Scarlato (69′ Vommaro), De Francesco, Ponzio (89′ Formica), Bonofiglio, Martire, Nagy, Spadafora (84′ Ripoli), Di Maria (53′ Crescibene), Foggetti. A disp: Gaudio, D’Elia, Occhiuto. Allenatore: Malvasi
ARBITRO: De Luca di Paola
MARCATORI: 61′ Ponzio (BC), 66′ Spadafora (BC), 70′ Taverna F. (B), 80′ De Santis (B)
NOTE: Spettatori circa 150 di cui almeno la metà ospiti. Ammonito: Bianco.

Related posts