Tutte 728×90
Tutte 728×90

Patania: “La differenza la farà la cattiveria”

Patania: “La differenza la farà la cattiveria”

Il tecnico del Cosenza ha preparato nei minimi dettagli il match di domani. “Il Nuvla è una compagine molto ostica che nel girone di andata ha messo tutti in difficoltà”.

patania_a_santantonio

Il tecnico Enzo Patania ha le idee chiare sull’undici da schierare

Dopo la pausa natalizia, finalmente, si ritorna in campo. Il Cosenza, in questo inizio di 2012, esordirà in trasferta sul terreno di gioco del Nuvla San Felice. I lupi in queste tre settimane di stop hanno potuto ricaricare le batterie e trovare quell’amalgama con l’arrivo dei nuovi acquisti. Adesso arriva la parte più difficile della stagione, cominciare a macinare punti per conquistare la vetta della classifica. Patania ha finalmente una rosa competitiva per puntare in alto e lottare per la vittoria di questo campionato. Non sarà certo una cosa semplice perché le concorrenti sono tante e tutte agguerrite ma bisognerà cercare di non perdere punti per strada e lottare ogni domenica affrontando le gare come se fossero delle finali. Mister Patania, in questi gironi, ha fatto lavorare sodo i suoi ragazzi per far sì che il nuovo anno possa cominciare con il piede giusto. I silani, domani pomeriggio, dovranno affrontare una sfida molto delicata contro un avversario che ad inizio stagione era partito con l’obiettivo della salvezza ed invece domenica dopo domenica ha dimostrato di poter lottare con le grandi di questo campionato. Patania è consapevole della forza dei campani, per questo motivo, in queste settimane ha preparato la sfida in maniera dettagliata senza lasciare nulla al caso. “Il Nuvla San Felice è una compagine molto ostica. Ha fatto un ottimo girone di andata dando fastidio a molte squadre sulla carta superiori. In questi giorni abbiamo preparato bene la gara e adesso bisognerà mettere in pratica tutta la mole di lavoro sviluppata”. Il Cosenza di sicuro tecnicamente è molto più forte dei campani ma purtroppo in questo campionato conta poco. “Il Nuvla è una squadra che corre tanto e lotta su ogni pallone. Noi siamo sicuramente più tecnici ma, purtroppo, in questa categoria la differenza la fanno la voglia di vincere e la cattiveria. Bisognerà scendere in campo e dare tutto per portare a casa l’intera posta in palio”.

Related posts