Tutte 728×90
Tutte 728×90

Contrordine: con la Nissa sarà Florio l’allenatore del Cosenza

Contrordine: con la Nissa sarà Florio l’allenatore del Cosenza

Inizialmente doveva essere il preparatore dei portieri Bove, invece è stato tesserato l’ex mediano della Roma. Intanto continua la guerra fredda tra società e area tecnica.

florio_con_pellicori

Florio è stato tesserato questo pomeriggio ed andrà in panchina (foto mannarino)

Sì che ognuno ha i suoi tempi, ma quelli della società Nuova Cosenza Calcio sembrano essere grotteschi. Si è passati dall’avere già pronto un tecnico ancor prima di aver comunicato all’interessato l’esonero (vedi caso-Glerean con Toscano), all’impiegare una settimana tonda tonda per decidere il sostituto di Patania. Questo quando chi cura l’aspetto sportivo ha già indicato la sua preferenza a margine di attente valutazioni. Ma a Viale Magna Grecia è in corso una sorta di guerra fredda figlia di tanti perché. Avere Stefano Fiore a disposizione, per giunta senza che pretenda alcun compenso al pari dei suoi collaboratori, e fare di tutto per non rendergli la vita facile, somiglia molto da vicino ad uno degli autogol di Niccolai. Attenzione, perché senza l’ex azzurro il progetto di rinascita crollerebbe immediatamente, pure con Marotta o Branca sulla poltrona di direttore generale. Fatto sta che contro la Nissa non toccherà a Luciano Bove, l’ex vice di Patania che svolge anche la mansione di preparatore dei portieri, sedere in panchina come in un primo momento avevamo scritto. E’ in possesso del tesserino per poter dirigere una squadra in serie D ed ha già provato l’ebbrezza della panchina contro l’Hinterreggio. Questo pomeriggio è stato tesserato repentinamente Franco Florio che, quando arriverà il nuovo coach, sarà per forza di cosa esonerato, ma intanto sarà lui l’allenatore domenica. Da restare a bocca aperta. Nel frattempo il patron Guarascio ha dichiarato sulle colonne de “Il Quotidiano della Calabria” che “il tecnico in realtà è già stato scelto e che si aspetterà domenica per comunicarlo“. Prima dovrà parlare con Fiore, su questo non ci piove, ma poi perché dopo la gara di Rosarno dove si può vincere, ma anche… perdere o pareggiare? Come dicevano i latini, intelligenti pauca… (cosenzachannel.it)

Related posts