Tutte 728×90
Tutte 728×90

Tommaso Napoli è il nuovo allenatore del Cosenza

Tommaso Napoli è il nuovo allenatore del Cosenza

La società ha incontrato il tecnico “ufficialmente” alla presenza di Stefano Fiore. Dopo tre ore di discussione è arrivata la fumata bianca. Ha informato tutti un sms dell’avvocato Quaglio.

napolixsito

Il nuovo allenatore dei Lupi Tommaso Napoli. Ha già vestito il rossoblù (foto rosito)

L’ha spuntata Tommaso Napoli su Luca Altomare in extremis. Ed anche su Franco Florio che, dopo la vittoria contro la Nissa sperava in cuor suo di restare al timone della squadra. Il presidente Guarascio e l’amministratore delegato Quaglio (che ha informato gli organi di stampa dell’ingaggio con un sms) nei giorni scorsi avevano voluto incontrare di persona sia l’ex mister del Licata che altri allenatori saltati fuori da una lista di nomi non provenienti dall’area tecnica. Fiore, invece, dopo aver analizzato al meglio la situazione aveva indicato Luca Altomare per tutta una serie di motivi. La società invece ha preferito battere altre strade, probabilmente volendo dimostrare ancora una volta qualcosa all’ex azzurro, che, in presenza dei rappresentanti della società, ha visto Napoli in serata per la prima volta. Si è discusso di questioni tecniche e fatto il punto della situazione, poi è pesata la volontà del club. Qualora qualcuno se ne fosse dimenticato, passando le sue giornate tentando di delegittimare Fiore e Leonetti, è bene ribadire che Stefano Fiore incarna la volontà popolare di rinascita e che metterlo in discussione ogni cinque minuti viaggia in controtendenza con ciò che pensa la gente. Non che Napoli non sia preparato, anzi, ed ha la stima del direttore sportivo con il quale lavorerà in totale armonia come avvenuto sinora con Patania: il Cosenza prima di tutto, per farla breve. Napoli ha giocato nel Cosenza nei primi anni novanta e vive da un po’ in città. Conosce l’ambiente ed è animato da una forte voglia di dimostrare il suo valore. E’ stato allenatore del Licata con cui ha fatto molto bene in Eccellenza vincendo il campionato, mentre precedentemente si era seduto sulla panchina del Castrovillari, ma in un contesto molto simile a quello dell’ultima stagione del 1914 targata Luca Pagliuso e che pertanto non fa assolutamente testo. Da qui a fine stagione, Napoli dovrà tentare di vincere il campionato nonostante i sette punti di ritardo dall’Hinterreggio capolista. Dirigerà subito il suo primo allenamento da tecnico rossoblù al Sanvitino e si presenterà ai suoi nuovi calciatori. (cosenzachannel.it)

Related posts