Tutte 728×90
Tutte 728×90

Pallanuoto M.: Tubisider, esordio col botto. Stesa Catania (12-10)

Pallanuoto M.: Tubisider, esordio col botto. Stesa Catania (12-10)

Al debtutto nel campionato di serie B il settebello di coach Manna vince in rimonta dopo essere andato sotto di cinque reti. “Era importante partire con il piede giusto. Complimenti a tutti”.

coach_manna_d_indicazioni

Il coach Francesco Manna dà indicazioni in un time out (foto rosito)

Soffre, reagisce e alla fine la Tubisider Cosenza batte per 12-10 il Waterclub Catania, al debutto nel campionato di serie B di pallanuoto maschile. Il “settebello” guidato dal coach Francesco Manna è stato costretto a rincorrere per quasi tutto l’arco dell’incontro, ma ha avuto il merito di non mollare mai, anche quando tutto gli girava contro, in virtù di una buona preparazione. Evidentemente l’emozione e l’inesperienza hanno inizialmente giocato un brutto scherzo ai padroni di casa, ai quali le ingenuità sia in fase offensiva e che in fase di difesa non sono state perdonate dalla squadra ospite. Pur sotto anche di cinque reti la Tubisider ha continuato a crederci e i frutti si sono visti. Il capitano Marco Trocciola è diventato tiratore infallibile realizzando sette reti e insieme a lui Gianmarco Manna con una tripletta e Alessandro Guaglianone con una doppietta. C’è da dire che a quattro minuti dalla fine della gara, c’è stata quella svolta risultata determinante, con l’espulsione definitiva del catanese Samuele Scuderi che ha costretto la propria squadra a giocare fino al termine in inferiorità numerica. E in una situazione cosi favorevole la Tubisider ha rischiato per ingenuità di vanificare il tutto e su questo bisognerà lavorare. ” Contro una squadra ben preparata – ha sottolineato il tecnico Francesco Manna – abbiamo avuto il merito di non mollare mai e alla fine abbiamo vinto con merito. Era importante partire col piede giusto per cui faccio i complimenti ai ragazzi per l’impegno che hanno profuso”.

Tubisider Cosenza – Waterclub Catania 12-10
(1-4), (2-3), (4-1), (5-2)
Tubisider Cosenza: Palermo, Perillo, Marozzo, Chiappetta, Bellone, Trocciola (7), Gervasi, Cavalcanti, Guaglianone Alessandro(2), Fasanella Francesco, Manna (3), Guaglianone Antonio, Fasanella Ivan. Allenatore: Francesco Manna.
Waterclub Catania: Vittoria, Sicilia, Scuderi M. (1), La Rosa (3), Raspagliesi, Catania, Punzio (1), Strano(3), Zappalà, Reina, Muscuso (1), Scuderi S.(1), La Mantia. Allenatore: Salvatore Cacia.
Arbitro: Fabrizio Tempesta di Caserta.
Note: espulso per brutalità il n. 12 del Waterclub Catania, Samuele Scuderi.

Related posts