Cosenza Calcio

Lavori in corso in casa Cosenza: ritmi alti e tanta grinta

Partitella a ritmi alti e tante prove per il mister. Longobardi recupera mentre Biondo è a letto con la febbre. Arcidiacono è in città e domani dopo le visite, verrà verificata l’entita del recupero.

SANVITINO_FINE_GENNAIO
Giocare per vincere e raccogliere il massimo da qui al termine del campionato. Senza pensare all’Hinterreggio. Che piaccia o no, il Cosenza un obiettivo lo ha fissato. La distanza è tanta ma il calcio, uno sport in cui i numeri e le statistiche contano tanto, ha regalato spesso grosse sorprese. Questo Tommaso Napoli lo sa e lo ribadisce spesso. Lavoro duro sulle gambe e sulla testa dei calciatori. Questo è il mix del mister del Cosenza che anche oggi ha seguito con attenzione l’allenamento dei suoi. Occhi puntati quindi, dopo i consueti esercizi, ai meccanismi in difesa. Di pedine valide nel pacchetto arretrato ce ne sono tante ma i due gol subiti nel derby non sono andati giù facilmente al tecnico ex Licata che ha voluto verificare i movimenti del reparto per rivedere qualcosa. Poi la partitella a ritmi altissimi. Tutti sotto esame perché le assenze sono pesanti e questi dieci giorni che separano i rossoblù dal prossimo incontro, serviranno per individuare l’undici da mandare in campo in una trasferta molto insidiosa. Il Serre Alburni è squadra ostica e fra le mura amiche non ha mai conosciuto battute d’arresto. Proprio per questo diventerà ancora più difficile sostituire tre pedine importanti come Parisi, Romano e Mosciaro. Napoli è stato chiaro. Al posto del capocannoniere silano, potrebbe essere impiegato Marano. E’ lui il giocatore che meglio può garantire, grazie alle sue caratteristiche, lo stesso tipo di giocate offerte da Mosciaro. Anche Gassama potrebbe scalare sulla corsia esterna. La corsa e il dribbling non gli mancano e il mister lavora per capire quali saranno i quattro giocatori che garantiranno pericolosità e fantasia in avanti. Dietro ancora è tutto un rebus. Il rientro di Parisi avrebbe garantito un posto da centrocampista a Ciano ma la squalifica del giudice sportivo costringerà Napoli a rivedere i suoi piani. Prove su prove quindi, alle quali non ha preso parte Biondo, fermato dalla febbre. Longobardi invece ha smaltito l’influenza ed ha lavorato insieme al gruppo. E’ arrivato in città anche Arcidiacono. Le sue condizioni non sono ancora incoraggianti e domani l’esterno siciliano sarà sottoposto agli esami per verificare l’entità del recupero. (f.p.)

Mostra altro

Redazione Cosenza Channel

Cosenza Channel è una testata giornalista nata nel 2008 con l’idea di occuparsi principalmente delle notizie sul Cosenza Calcio. Il successo conseguito sin dai primi anni ha permesso alla testata di avviare una collaborazione televisiva per mandare in onda un format che parlasse di calcio, in particolare dei Lupi e poi delle altre squadre calabresi. La svolta arriva nel 2016, quando la redazione amplia i contenuti del portale d’informazione, pubblicando notizie di attualità. Il 5 settembre 2019 Cosenza Channel si trasforma completamente. Nuova grafica, contenuti esclusivi, con l’obiettivo di crescere e rendere un servizio informativo sempre più attendibile e di qualità.

Articoli correlati

Back to top button
error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it

Adblock Rilevato

Supporta Cosenzachannel.it, disabilita il tuo Adblock per la nostra pagina