Tutte 728×90
Tutte 728×90

Cosenza, dirigenti a colloquio con la squadra

Cosenza, dirigenti a colloquio con la squadra

L’avvocato Quaglio e il direttore Rausa, alla presenza dell’area tecnica, hanno parlato negli spogliatoi con il gruppo. Intanto Biondo è guarito, mentre Arcidiacono continua correre a parte.

particolare_allenamento

Un particolare dell’allenamento svolto al Sanvitino agli ordini di Napoli (foto mannarino)

Giornata di lavoro intensa al sanvitino. La riunione di ieri, almeno sulla carta, avrebbe avuto risvolti importanti per il gruppo che ha ricevuto negli spogliatoi la visita di alcuni soci del club silano. Rausa e Quaglio, infatti, alla presenza dell’area tecnica, hanno parlato alla squadra per circa un’ora. E’ evidente che se esiste qualche problema va assolutamente risolto per il bene di un gruppo che in campo sta mostrando professionalità. Pare che siano arrivate rassicurazioni in merito al ritardo nelle retribuzioni degli stipendi. Una buona notizia certo, che quando sarà suffragata dai fatti, darà una nuova spinta a Parisi e soci, impegnati in una rincorsa difficilissima ma non impossibile. Al termine dell’incontro, la squadra è scesa sul terreno di gioco del sanvitino per dar vita alla consueta seduta pomeridiana. Volti apparentemente distesi in un gruppo che recupera pian piano Arcidiacono. Lavoro differenziato per l’esterno siciliano che ha sostenuto le visite per verificare l’entità del problema al costato. Gli esiti non sono ancora a disposizione del club, ma rivedere il calciatore ex Adrano in campo, pronto ad iniziare il recupero, è già una buona notizia. Napoli può quindi lavorare con un gruppo al completo. Biondo ha smaltito la febbre ed era regolarmente in divisa d’allenamento e cresce finalmente lo stato di forma di una squadra che dovrà affrontare un mini torneo in cui è vietato sbagliare. La Gelbison è una squadra ostica, che vanta una delle migliori difese del torneo. In casa inoltre, i lucani non hanno mai conosciuto battute d’arresto. Tutte statistiche che Napoli conosce bene e che analizzerà alla luce delle assenze di Parisi, Romano e Mosciaro. Il mister continua a lavorare sulla tenuta dei reparti, verificando i meccanismi in fase di copertura e di ripartenza. Dalla prossima settimana si penserà solo al prossimo appuntamento. Le pedine giuste in rosa non mancano e sarà fondamentale capire quale sarà l’undici che andrà a sfidare la Gelbison. Marano scalpita in attesa di una maglia da titolare mentre Gassama, uno che nel reparto offensivo può giocare ovunque, consentirà a Napoli di ponderare le scelte con più serenità. Dietro Varriale potrebbe far coppia con Ciano, ma non è da escludere l’impiego di un under in difesa con lo spostamento di quest’ultimo sulla linea mediana. Tante prove e tante idee. Napoli tiene tutti sul filo di lana perché crede in questa rincorsa. Sarà importante però, far quadrare i conti e mettere tutti i tasselli al proprio posto, per consentire al gruppo di operare al meglio. (Francesco Palermo)

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it