Tutte 728×90
Tutte 728×90

Il Cosenza si diverte giocando a calcetto

Il Cosenza si diverte giocando a calcetto

Allenamento sul sintetico del Real Cosenza con un mini-torneo tra quattro squadre. Ha vinto ai rigori i sestetto capitanato da Nello Parisi su quello di Adriano Fiore.

allenamento_sintetico2012

L’allenamento dei rossoblù al coperto e sul terreno del Real Cosenza (foto rosito)

Sono utili anche giornate come queste per tenere alto l’umore di un gruppo che fra una settimana riprenderà la sua rincorsa alla vetta della classifica. Il freddo intenso sta condizionando i programmi di Tommaso Napoli. L’amichevole con la Juniores è saltata per le cattive condizioni climatiche ma non tutti i mali vengono per nuocere. Il mister infatti, ha predisposto un mini torno di calcio a cinque nella struttura coperta del Real Cosenza del presidente Perri e ne è venuto fuori un pomeriggio all’insegna del lavoro ma anche del divertimento. Le squadre si sono sfidate senza risparmiarsi e anche l’allenatore siciliano è sceso in campo insieme ai suoi uomini. Per la cronaca, il torneo è stato vinto dalla squadra di Nello Parisi. Insieme al capitano sono scesi in campo Ramunno, Romano, Provenzano e il giovane Marchio, difensore svincolato che si allena con i silani. Colpi d’alta scuola e tanta tecnica sul terreno di gioco artificiale che somiglia molto a quello in cui dovranno disimpegnarsi i lupi. Dopo il rompete le righe e il rientro previsto per martedì, non è escluso che la squadra si allenerà nuovamente sull’erba sintetica, in modo da farsi trovare pronta all’appuntamento con la Gelbison Serre. Le assenze rendono un po’ in salita il lavoro di mister Napoli che però dimostra di avere le idee chiare. In difesa bisognerà valutare la possibilità di inserire un under al fianco di Varriale ma la soluzione che dovrebbe dare più garanzie prevede Ciano nel pacchetto arretrato. Mosciaro potrebbe essere sostituito da Marano mentre al posto di Romano potrebbe giocare un under che andrebbe a far coppia con Adriano Fiore. Manca una settimana quindi di lavoro, in cui Napoli dovra sciogliere i dubbi. Il tecnico è imbattuto sulla panchina rossoblù, così come il Serre Alburni che non ha mai conosciuto battute d’arresto in casa. Non può che venirne fuori una gara accesa e combattuta.  (Gian Paolo D’Elia)

Related posts