Tutte 728×90
Tutte 728×90

Napoli ribadisce: “Campionato ancora aperto”

“L’ultima giornata insegna che tutte le squadre hanno voglia di vincere. Dobbiamo essere bravi noi”. E sulla condizione del gruppo: “Siamo soddisfatti, gli infortunati stanno recuperando bene”.

napoli_ed_olivito_conferenza

Tommaso Napoli nella conferenza stampa di oggi pomeriggio (foto mannarino)

Nevica abbondantemente sul sanvitino alla ripresa della truppa rossoblù. Il manto erboso è totalmente coperto ma il maltempo non ferma il lavoro del Cosenza. Tommaso Napoli, prima di trasferirsi nella struttura coperta del Real Cosenza, ha fatto il punto della situazione. “Non sarà facile affrontare una settimana così importante in queste condizioni climatiche ma il nostro programma è già pronto. Abbiamo la fortuna di poterci allenare in una struttura attrezzatissima, vicina a noi e coperta. Questo ci consentirà di svolgere bene gli allenamenti. E’ evidente che non si può forzare la mano, ragion per cui faremo una sola seduta al giorno probabilmente di mattina, per evitare di lavorare nelle ore più fredde”. Poi il tecnico si sofferma sulla condizione dei suoi ragazzi. “Siamo soddisfatti perché gli infortunati migliorano. Bisognerà valutare attentamente Il recupero di Scigliano che è un po’ più lento. Abbiamo però del tempo per lavorare e verificare la situazione fisica del gruppo. Facendo i dovuti scongiuri credo che per la prossima gara avrò quasi tutti a disposizione”. Tutti a lavoro quindi per provare una rincorsa difficile ma non impossibile. Napoli non ha mai smesso di crederci. “Fin dal mio arrivo ho detto che fino a quando la matematica non ci condannerà, questa squadra sarà in corsa. L’ultima giornata insegna che tutto può accadere. Il Palazzolo è caduto contro la Valle Grecanica ed è evidente che in questo girone nessuno ci sta a perdere e tutte le squadre giocano per vincere. Noi dobbiamo essere bravi a centrare le vittorie. Bisogna provare ad approfittare di eventuali passi falsi da parte dell’Hinterreggio. Se poi le vinceranno tutte gli faremo i complimenti”. Chiusura dedicata al suo lavoro al Cosenza. Un primo vero bilancio per il tecnico. “Al mio arrivo ho trovato una squadra in salute. Patania ha svolto un buon lavoro ma ha incontrato diverse difficoltà. Infortuni, squalifiche, partenza in ritardo. Non dimentichiamo che quando la squadra partiva in ritiro, l’Hinterreggio aveva praticamente completato la preparazione. Chiaramente le difficoltà hanno condizionato la prima parte del torneo del Cosenza. Al mio arrivo però il gruppo era in salute e dal punto di vista fisico era messo bene. Io ho lavorato un po’ sulle teste dei miei calciatori. Loro venivano da qualche risultato negativo ed è chiaro che nella nostra disciplina ne risenti. Poi i risultati ci hanno dato ragione ed è anche normale che quando il morale è alto e arrivano i successi, anche le gambe vanno meglio”. (Francesco Palermo)

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it