Tutte 728×90
Tutte 728×90

Bisceglia: “Errore pagato a caro prezzo”

Bisceglia: “Errore pagato a caro prezzo”

“C’è rammarico perché oltre al rigore loro hanno costruito una sola azione pericolosa trovando il gol. La classifica non ci sorride ma lotteremo”. 

 bisceglia_a_scalea_copia

Mister Bisceglia ha guidato la squadra contro il Sambiase. (fotomannarino)

“La partita persa ci porta a nove punti dall’Hinterreggio. Il divario è ampio, ma siamo qui per lavorare e crederci fino in fondo”. C’è un errore, evidente. Un lapsus quello dell’allenatore in seconda Bisceglia che si corregge subito ma rende bene l’idea. I silani non hanno perso ma hanno trovato un solo punto in una partita che si era messa in discesa e al novantesimo si è conclusa con un risultato che ridimensiona il cammino dei lupi. Bisceglia dice la sua sul match del “Longobucco”. “Dovevamo chiudere la gara. Inutile cercare alibi. Abbiamo fatto un buon primo tempo ma gli infortuni ci hanno condizionato notevolmente. Nella ripresa abbiamo sprecato qualche buona occasione e loro, eccezion fatta per il rigore, con un tiro in porta hanno portato a casa un punto”. E’ grande il rammarico in casa Cosenza. Bisceglia non lo nasconde. “Abbiamo preso un gol sull’unica disattenzione. Dovevamo sfruttare meglio le occasioni create, essere più cinici. Subire un gol al novantesimo dopo aver lottato non è facile ed è dura perché non hai neanche il tempo di reagire”. Poi il tecnico fa chiarezza sulla condizione di Gassama e sull’infortunio di Ramunno, uscito anzitempo in barella. “L’attaccante ha un problema al polpaccio che lo sta condizionando. Va verificata l’entità dello stop ma non sembra molto preoccupante. Discorso diverso per il nostro numero uno. Sarà sottoposto subito ad esami per capire di cosa si tratta. Sembra una distorsione molto forte e si spera che non ci siano altre complicazioni ma è già da escludere un suo impiego nella prossima gara”. Chiusura dedicata alla situazione in classifica. “Il divario fra noi e la prima è ampio. Inutile nasconderlo. Napoli non ha voluto conoscere il risultato dell’Hinterreggio ieri, perché è giusto guardare in casa propria. Dobbiamo lottare e crederci fino in fondo. Poi si faranno i calcoli”. (f.p.)

Related posts