Tutte 728×90
Tutte 728×90

Calabria Ora adesso può correre via

Calabria Ora adesso può correre via

L’Atletico Catanzaro sbanca Rossano concedendo alla capolista l’opportunità di allungare qualora vinca col Città di Fiore martedì nel recupero di campionato. Bene il Città di  Paola.
golcalabriaora_a_paola
Giornata ricca di emozioni la sesta di ritorno, che registra la seconda sconfitta stagionale dell’Odissea 2000, che cede il passo ad una diretta concorrente per la vittoria finale e come se non bastasse lancia il Calabria Ora, vittorioso in casa, probabilmente verso l’allungo decisivo. La gara di Rossano è stata molto ben giocata dalle due squadre, che hanno offerto un ottimo futsal ai tantissimi spettatori presenti sugli spalti. Nella prima frazione tanto equilibrio e tante buone trame di gioco da una parte e dall’altra. Nella ripresa al 7′ Iozzino apre le danze, bruciando nel breve Morrone e beffando il portiere Bianco. La reazione dei locali è rabbiosa ed immediata, tanto che subito dopo la palla al centro, pareggiano il conto con Nelson, anche qui Coccoglioniti non appare impeccabile. Le due squadre provano a superarsi ma non riescono a trovare l’imbeccata vincente. I giallorossi colpiscono anche un palo con Iozzino e nel finale prima Le Pera gioca la carta del portiere di movimento senza però riuscire a trovare la stoccata vincente e a un minuto dalla fine lo prova anche Tuoto, che invece a differenza del collega para a caro prezzo la mossa in quanto il giovane Brunetto si fa soffiare la palla da capitan Celia che la serve a Iozzino, che deposita in rete regalando una vittoria pesantissima ai suoi. Il Calabria Ora parte in salita subendo la rete immediata di Ambrogio, ma reagisce immediatamente con un filotto di reti che portano i cosentini sul 6-1, sugli scudi Chiappetta e Carnevale. Praticò rende meno pesante il passivo siglando il 6-2. Nella ripresa il Calabria Ora parte forte mettendo al sicuro il risultato, con Galiano e ancora Carnevale. Poi però deve subire due gol di Gregorace che infila grazie al quinto uomo giocato dai reggini, che però non riesco a completare la rimonta. Il kroton ha la meglio sull’Amantea nonostante un primo tempo giocato sotto tono dagli uomini di De Santis, Che sono andati al riposo con una sola rete di vantaggio siglata dal solito Tricoli. Nella ripresa gli ospiti trovano il pari con Pellegrino che lascia molti dubbi ai crotonesi, perché la palla non sembrava fosse entrata, dubbi che rimangono anche ai tirrenici su un dubbio fallo da rigore, che consente a Scerbo di portare i pitagorici sul 2-1. Nel finale i locali gestiscono bene la gara legittimano il vantaggio con altre due reti di Tricoli e Sciannimanico. Gara durissima quella di Paola dove i locali battono il Fabrizio che reclama il pessimo comportamento dei paolani. L’inizio vede gli ospiti passare con Stranges dopo 10 minuti. La reazione degli omini di Lattuga si concretizza nella doppietta di Politano, il secondo gol su tiro libero. Nella ripresa De Luca pareggia il conto, ma Politano altri due gol e Chianello portano la loro squadra sul 5-2. Nel finale la doppietta di Stranges ed un rigore reclamato dai coriglianesi. Da segnala re l’espulsione di Dentini e l’ammonizione rimediata da Loria che diffidato salterà la prossima gara. Questa gara lascia comunque strascichi polemici dei quali si può fare certamente a meno. Finisce in parità la sfida di Rende tra il Città di Rende ed il Lokron, che rallenta la corsa dei cosentini verso la zona play off, mentre da un punto importante ai locresi. Tutto nella prima frazione quando al gol di Perri risponde Gnisci. Nella ripresa tanto Città di Rende che non riesce però a piegare la buna difesa ospite. Vittoria importantissima del Città di Fiore a Cetraro, che si concretizza negli ultimi secondi di gara grazie a Oliverio. Nella prima frazione erano stati i locali a passare in vantaggio con De Andrade. Nella ripresa doppio Succurro ribaltava la situazione che veniva però ristabilita dalla rete del portoghese Nuno. Il finale è quello raccontato.

Related posts