Tutte 728×90
Tutte 728×90

Cosenza, si fermano Biondo e Varriale

Cosenza, si fermano Biondo e Varriale

L’esterno alto sarà sottoposto ad ecografia per verificare l’entità dello stop. Il difensore ha la febbre e proverà a recuperare. Si allungano i tempi di recupero per Gassama.

esultanza_mosciaro_a_scalea

Mosciaro ha voglia di esultare dopo l’ultimo gol a Scalea.

Torna ad affollarsi l’infermeria del Cosenza. Nel pomeriggio infatti, Tommaso Napoli ha dovuto fare i conti con altre due defezioni molto importanti. Si tratta di Daniele Biondo e di Pietro Varriale. L’esterno alto, insostituibile nei piani di gioco del tecnico rossoblù, ha sostenuto una ecografia per verificare l’entità dell’infortunio e difficilmente sarà disponibile in vista della sfida di domenica. Il difensore invece, non ha sostenuto l’allenamento a causa della febbre e starà a riposo in attesa di capire se potrà essere disponibile in vista del prossimo impegno. Preoccupano anche le condizioni di Gassama. L’attaccante è giunto al sanvitino con le stampelle e non riusciva a reggere il peso del corpo sulla gamba. Anche per lui è stata prevista una ulteriore ecografia ma l’impressione è che i tempi di recupero possano dilatarsi e la diagnosi essere diversa. Sorridente e determinato invece Ramunno. Il portiere inizierà la riabilitazione nella prossima settimana per tornare a disposizione del tecnico nel più breve tempo possibile. Esami infine anche per Rampazzo e Scigliano che sta meglio ma non ha ancora iniziato a correre con il gruppo. Un quadro abbastanza pesante quindi per Napoli che sarà nuovamente costretto a rivedere i suoi programmi. Il mister nella seduta pomeridiana ha curato molto la tenuta dei reparti e le trame di gioco. Subito dopo ha provato l’undici che al momento potrebbe dargli più garanzie. Spazio quindi a Franza fra i pali con Parisi affiancato in mezzo da Ciano che torna quindi al centro della difesa. A sinistra spazio a Rapisarda con Fiore provato nuovamente basso a destra. A centrocampo largo alla linea verde con Castellano e Provenzano in mezzo e Arcidiacono e Marano rispettivamente a sinistra e a destra. Linea d’attacco affidata a Longobardi e Mosciaro, al rientro dopo la squalifica. Napoli è orientato a schierare questa formazione ma il tecnico ha spesso regalato sorprese dell’ultima ora. Inoltre sarà importante attendere la giornata di domani per verificare le possibilità di rientro di Varriale. Napoli spera di recuperare il difensore ma sa bene che dovrebbe nuovamente andare a snaturare il pacchetto degli under visto in campo oggi e schierare pertanto una formazione totalmente diversa da quella provata a lungo in settimana. (Francesco Palermo)

Related posts