Tutte 728×90
Tutte 728×90

Juniores: Cosenza formato play off. Irsinese k.o. (3-0)

Juniores: Cosenza formato play off. Irsinese k.o. (3-0)

Apre le danze Rampazzo. Poi il capolavoro di Le Piane su punizione e un autogol chiudono i conti. Rossoblù superiori anche in inferiorità numerica. Espulsione molto discutibile per Magarò. Fuori anche Altomare.
dribbling_magar
Luca Altomare sapeva che non sarebbe stato facile avere ragione dell’Irsinese. La compagine lucana, formazione ostica che già all’andata gioco di mestiere e d’astuzia, rappresentava un ostacolo non semplice da superare per i lupacchiotti, autori di una prestazione maiuscola. Fra infortuni e giocatori prestati a Tommaso Napoli, il tecnico della Juniores ha schierato una formazione d’emergenza con quattro uomini in panchina e Piromallo a guidare la difesa. Pronti via il Cosenza prende in mano il pallino del gioco e al 9′ sblocca il match. Alassani, trova il fondo e mette la sfera al centro, il portiere respinge e la palla termina sulla sinistra sui piedi di Magarò. L’attaccante crossa verso la sponda opposta, Scarcello di prima intenzione mette la sfera al centro e Rampazzo al volo trova il gol. Non si accontentano i rossoblù che spingono sull’acceleratore. Protagonista ancora Magarò al 19′. Palla sul versante sinistro dell’area di rigore e tiro che sfiora il palo lontano di un soffio. E’ imprendibile Magarò che al 26′ brucia tutti su una ripartenza e mette in mezzo per Rampazzo che a due metri dalla porta manca l’impatto con la sfera e spreca l’azione gol. L’Irsinese è alle corde e i silani si rendono nuovamente pericolosi con Scarcello e con Alassani che non trova lo specchio della porta. Al 44′ l’episodio che scatena l’ira dei rossoblù. Magarò entra in area e scivola sul terreno di gioco non in buone condizioni. L’attaccante non cerca il penalty ma l’arbitro sventola il giallo e dopo le proteste manda il calciatore negli spogliatoi. Decisione molto discutibile quella del signor Nicoletti di Catanzaro. Altomare dalla panchina chiede spiegazioni e il direttore di gara senza pensarci su lo manda via dal terreno di gioco. Proteste veementi in campo e sugli spalti nei confronti di un arbitro autore di una direzione molto discutibile. Termina così la prima frazione di una gara che nella ripresa vede subito protagonista il numero 11 dell’Irsinese. Romano prima ci prova dalla distanza e al 52′ con un violento sinistro centra la traversa. La sfera rimbalza sulla linea e termina fuori ma l’arbitro non concede la rete fra le proteste degli ospiti. Altomare capisce che sulle ripartenze il Cosenza può far male e manda in campo anche Le Piane. Il ragazzo al 66′ si rende subito protagonista. L’arbitro concede ai lupacchiotti una punizione e Le Piane con un destro vellutato disegna una parabola che si spegne dotto l’incrocio. Applausi del pubblico e due a zero. L’Irsinese non riesce a riorganizzarsi e mette i muscoli in campo. L’allenatore ospite prova ad innervosire i ragazzi di Altomare con polemiche sterili e ingiustificate ma Alassani e soci continuano a giocare con disinvoltura. Ed è proprio l’esterno a dare il via alla rete del tre a zero. Alassani con un esterno al volo in azione di rimessa lascia campo libero a Rampazzo. L’attaccante resiste alla carica di un difensore ospite che nel tentativo di anticipare la conclusione, manda la sfera alle spalle del proprio portiere. Tris servito e Cosenza che controlla la gara fino al fischio finale. Prestazione maiuscola per i giovani di Luca Altomare che meritano senza dubbio un posto nella griglia dei play off. (Francesco Palermo)

COSENZA: Fabiano. Muraca, Pellegrino, De Cicco, Buffon, Piromallo, Scarcello (59′ Le Piane), Volpe, Rampazzo (78′ Scanni), Magarò, Alassani. A disp: Crisciti, Chiodo. All: Altomare.

IRSINESE: La Fiosca, Angioletti, Pietracito (61′ D’Onghia), Chieco (80′ Grimaldi), Lo Monaco, Matera Marcosano, Zocco, Castellano, Bruscella (59′ Fiore), Manieri, Romano. A disp: Girardi, Tripoli, Onkagjini. All: Fontana.

ARBITRO: Nicoletti di Catanzaro.

MARCATORI: 9′ Rampazzo, 66′ Le Piane, 70′ Lo Monaco (aut.)

NOTE: Spettatori circa 200. Espulso al 44′ Magarò per doppia ammonizione. Al 90′ Fiore per doppia proteste. Espulso anche il tecnico del Cosenza Altomare per protesta. Ammoniti: Chieco, Lo Monaco, Grimaldi. Angoli: 3-2. Recupero 3′ pt, 4’st.

Related posts