Tutte 728×90
Tutte 728×90

Fiore: “Speriamo non sia il torneo dei rimpianti”. Guarascio: “Grandioso”

Fiore: “Speriamo non sia il torneo dei rimpianti”. Guarascio: “Grandioso”

Il presidente fa finta di nulla: “Solo con i risultati si risponde alla polemiche”. E il responsabile dell’area tecnica precisa: “Ritorno all’unità? Il sottoscritto non si è mai disunito”.
fiore_primissimo_piano
Il presidente che non ti aspetti. Ai microfoni di Antenna Bruzia è laconico il commento iniziale al termine del derby vinto dai rossoblù: “Grandioso”. Per chi non conosce la situazione potrebbe sembrare un commento come tanti da parte di un presidente di una squadra calcio. Peccato, però, che la situazione sia un tantino diversa. Ma andiamo con ordine. Il Cosenza arriva al big match dopo una settimana di polemiche che ha visto la squadra puntare il dito contro la dirigenza, rea di non aver rispettato gli accordi in merito al pagamento dei diritti di immagine, e la stessa dirigenza controbattere con un “abbiamo rispettato i nostri impegni”. Spaccatura evidente alla vigilia di un match delicato. Si arriva a Reggio Calabria in un clima tutt’altro che sereno. Durante il match, per la prima volta probabilmente, il presidente Guarascio osserva la sua squadra insieme al direttore dell’area tecnica Stefano Fiore. “Dobbiamo stare uniti – precisa su Antenna Bruzia -. Ci siamo accorti che è stato importante restare vicini alla squadra alla vigilia di un match così delicato. Solo con le vittorie possiamo rispondere alle polemiche”. Tra l’incredulità generale (dovuta al “far finta di niente” del presidente) si passa al commento di Stefano Fiore, responsabile dell’area tecnica, che non usa mezzi termini. “Il ritorno all’unità? Ma il sottoscritto non si è mai disunito. Per quanto mi riguarda sono sempre rimasto su determinati binari. Sono altri che escono ed entrano quando vogliono. La mia moralità è integra e credo di aver dimostrato nel tempo quanto tengo al Cosenza. Non dobbiamo stare qui a ribadire sempre gli stessi concetti”. Quasi a voler dire: sono altri che devono schiarirsi le idee. Poi sulla gara Fiore precisa. “Abbiamo portato a casa una vittoria importante al cospetto di una squadra che, qualora avesse vinto oggi, avrebbero definitivamente chiuso il discorso promozione. Campionato riaperto? Dipende da noi e da quanti punti faremo nelle prossime gare”. Ma è nel finale che Fiore rende l’idea di quello che è stata finora la stagione del Cosenza. “Spero con tutto il mio cuore che non sia il campionato dei rimpianti”. Il tempo e il campo ci diranno.
(Antonello Greco)

Related posts