Tutte 728×90
Tutte 728×90

Gelbison-Cosenza: le pagelle

Gelbison-Cosenza: le pagelle

Buona la prova della compagine di Napoli. Marano e Arcidiacono sono imprendibili. Ottima gara di Fiore. Rapisarda corre per due mentre in attacco i silani non incidono.

gelbison-cosenza3

Ciano cerca di contrastare Sené della Gelbison. La stazza è differente…

Inutile negarlo. Al Cosenza di mister Napoli, oggi, è mancato solo il gol. La squadra ha avuto il giusto atteggiamento in campo. Spregiudicata in fase offensiva ed equilibrata in mezzo al campo. Costantemente pericolosa sulle corsie esterne e solida per vie centrali. Marano e Arcidiacono in tandem con Fiore e Rapisarda garantiscono corsa e qualità sulle fasce. Bene Mosciaro mentre Longobardi sgomita ma non è sempre servito a dovere. La squadra di Napoli nel complesso esprime un bel gioco e si vede che ha lavorato bene. Peccato per il gol. I rossoblù lo avrebbero meritato.

FRANZA: VOTO 6 In avvio la difesa non brilla e rischia di capitolare su un tiro di Senè. Per il resto è presente e si fa sentire.
FIORE: VOTO 7
Motorino instancabile. In fase di copertura è una garanzia ed in proiezione offensiva fa male. Provvidenziali alcuni suoi interventi in chiusura. Peccato per l’infortunio. Questa squadra non può fare a meno della corsa e della qualità di Adriano.
CIANO: VOTO 6,5
Soffre in avvio quando gli uomini di Santosuosso provano a far male alla difesa silana. Poi sale in cattedra e nella ripresa esce spesso palla al piede dalla difesa per dare ordine alla squadra.
PARISI: VOTO 6
Il reparto in avvio soffre e il capitano si disimpegna con forza e con mestiere. Nella ripresa fa buona guardia.
RAPISARDA: VOTO 6.5
Avvio poco brillante ma 60 minuti almeno di gran calcio. Corre per due, spinge e si sovrappone con efficacia. Da un paio di sue discese nascono i pericoli per la retroguardia avversaria.
MARANO: VOTO 7
Meriterebbe il gol. Prestazione da incorniciare. Ci prova in più occasioni e da qualità alla squadra con le sue giocate. Subisce un fallo evidente da rigore. Napoli difficilmente lo terrà fuori in futuro.
ARCIDIACONO: VOTO 7
Quando parte in proiezione offensiva fa ammattire gli avversari. Da velocità e imprevedibilità alla manovra. Fornisce tanti assist non concretizzati dai compagni.
CASTELLANO: VOTO 6 
Fa il suo correndo sulle caviglie degli avversari. Cala con il trascorrere dei minuti.
PROVENZANO: VOTO 6
Ha il compito da dare ordine alla squadra e di provare a far male con le sue conclusioni. Lo svolge discretamente.
MOSCIARO: VOTO 6
Santosuosso gli alza un muro intorno. Manolo lo scardina in più occasioni e si fa in quattro per siglare il gol vittoria. In qualche occasione sbaglia la mira, in altre è sfortunato.
LONGOBARDI: VOTO 5,5
Lavora come sempre per la squadra. Lotta e fa a sportellate con Braca per aprire varchi ai compagni. Purtroppo il suo compito gli impedisce di essere incisivo sotto porta.

subentrati:
POTESTIO 6: Entra a freddo e svolge il suo compito con ordine.
ROMANO SV
POTESTIO SV

NAPOLI: VOTO 6 Schiera la migliore formazione e la squadra in campo risponde positivamente. Il Cosenza sa soffrire in avvio e fa la gara per quasi tutto l’arco del match. Giusto l’atteggiamento di una compagine che deve rischiare per tentare una rincorsa difficile ma non impossibile. (co. ch.)

Related posts