Tutte 728×90
Tutte 728×90

Cosenza, Napoli mescola le carte

Cosenza, Napoli mescola le carte

Il tecnico ha provato più formazioni per capire le pedine da scegliere contro l’Interpiana. Possibile l’inserimento di Alassani fra i titolari.
napoli_palla_in_mano
Seduta bagnata per i rossoblù che nel clima freddo del Sanvitino proseguono la macia di avvicinamento al prossimo incontro. Il Cittanova non rappresenta un ostacolo insormontabile ma Napoli vuole tenere tutti sulla corda e approfittare dell’occasione per testare qualche novità. Nel pomeriggio, dopo la prima parte affidata come di consueto al professore Bruni, il tecnico ex Licata ha verificato i movimenti in campo. Napoli ha distribuito le casacche dopo aver atteso la fine degli esercizi aerobici, schierando la squadra in campo per rinfrescare al gruppo gli inserimenti nella manovra in fase offensiva. Tagli, sovrapposizioni e conclusioni a rete per la squadra che ha avuto il compito di andare a bersaglio e rinculare velocemente per disporsi in fase di copertura e preparare le ripartenze. Tante le prove per il mister che poi ha distribuito le casacche prima della classica partitella a campo ridotto. Scontata la presena di Franza fra i pali, il mister ha ruotato gli uomini in difesa. Rapisarda è certo di una maglia mentre sulla destra è stato provato Potestio. In mezzo prima spazio a Ciano e Parisi e poi a Varriale e Terranova. A centrocampo il mister ha mescolato le carte dando però sempre spazio ad Alassani che potrebbe avere una possibilità dal primo minuto nella gara di domenica. Poche indicazioni quindi anche se qualche ipotesi sull’undici titolare può essere azzardata. Detto di Franza e Rapisarda, Napoli potrebbe completare il reparto con Ciano, Parisi e Potestio, dirottando quindi Provenzano e Castellano in mediana e Arcidiacono e Alassani sulle corsie esterne. L’impressione, però, è che uno fra Ciano e Fiore potrebbe essere schierato dal primo minuto in mediana. Così facendo si andrebbe a ritoccare il parco degli under. Provato anche Terranova al centro della difesa. In avanti è scontata la presenza di Mosciaro. Al suo fianco è stato provato Longobardi ma non è da escludere l’inserimento di Romano come rifinitore. A bordo campo ancora Caputo che ha svolto lavoro differenziato. (c.c.)

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it