Tutte 728×90
Tutte 728×90

Napoli: “Non conosciamo i nostri avversari”

Napoli: “Non conosciamo i nostri avversari”

Il tecnico del Cosenza spiega che i biancoverdi hanno cambiato molto per via dei problemi societari. “I miei ragazzi hanno lavorato molto bene in questa settimana”.

napoli_a_noto

Il tecnico rossoblù non ha ancora sciolto gli ultimi dubbi di formazione

Il Cosenza, questa mattina, ha svolto la consueta rifinitura in vista della sfida di domani pomeriggio contro l’Interpiana che si giocherà sul terreno di gioco di Bocale. Mister Napoli dopo la seduta di allenamento si è soffermato a parlare con i cronisti proprio della sfida contro i reggini. “Domani affronteremo una compagine che realmente non conosciamo. Nelle ultime settimane ha cambiato molti uomini in virtù della delicata situazione societaria che sta vivendo. Molte pedine che hanno giocato nel girone di andata sono andate via. Praticamente non sappiamo nulla dei nostri prossimi avversari ma poco importa visto che dovremo fare la partita e conquistare i tre punti”. In settimana la squadra si è allenata con tranquillità e dovrà riscattare il pareggio casalingo contro l’Acireale. “I ragazzi hanno svolto un ottimo lavoro in questi cinque giorni. Adesso bisognerà scendere in campo e raccogliere i frutti di questo lavoro. Siamo costretti a vincere ma non dobbiamo pensare alle altre squadre bisognerà soltanto guardare in casa nostra e conquistare l’intera posta in palio”. In questi giorni c’è stato un incontro tra società e calciatori per quanto riguarda i pagamenti. “E’ arrivato da parte dei dirigenti un segnale nei confronti dei ragazzi. Infatti la squadra è molto più serena rispetto alle scorse settimane. Purtroppo ogni società ha i suoi problemi e ci tengo a ribadire che quello che accade a Cosenza si verifica in molte altre piazze. Non credo che bisogna preoccuparsi per questo”. Ultima battuta dedicata alla formazione che affronterà domani l’Interpiana. “Sto valutando diverse soluzioni. Soltanto all’ultimo minuto deciderò la formazione migliore da mandare in campo. Tutti gli uomini che ho a disposizione sono in grado di scendere in campo dal primo minuto”.

Related posts