Tutte 728×90
Tutte 728×90

Interpiana-Cosenza: le pagelle

Interpiana-Cosenza: le pagelle

Tre punti conquistati in scioltezza dai rossoblù che hanno fatto un sol boccone degli avversari biancoverdi. E’ piaciuta particolarmente la maniera di approcciarsi all’incontro.

romano_a_bocale

Romano prova a beffare il portiere avversario senza riuscirci

Tre punti dovuti quelli conquistati contro l’Interpiana, formazione destinata a salutare la serie D a fine campionato. Il divario visto in campo tra le due formazioni è apparso troppo grande e la vittoria finale del Cosenza poteva essere ancora più rotonda se uno dei pali colpiti avesse fatto carambolare la palla in rete. Ad ogni modo, sulle valutazioni (volutamente non esagerate considerato il tenore degli avversari) influisce positivamente l’approccio al match: davvero ottima la prima mezz’ora.

FRANZA: VOTO 6
Incolpevole sul gol, per il resto passa una domenica di vacanza
RAPISARDA: VOTO 6 Gli togliamo mezzo voto perché in una partita come quella di Bocale prendere un’ammonizione è davvero un peccato.
SCIGLIANO: VOTO 6 Ritrova dopo un po’ di tempo una maglia da titolare e non corre pericoli. Ogni tanto sembra che il cuore gli batta a mille quando deve staccare di testa.
PARISI: VOTO 6,5 Punto di riferimento per l’intera retroguardia. Solito leone, detta i tempi della retroguardia.
VARRIALE: VOTO 6.5 Ogni calcio piazzato è di sua competenza, si diverte anche a tentare qualche sortita offensiva.
BIONDO: VOTO 6.5 Resta attento a coprire anche quando potrebbe farne a meno. Tatticamente è utilissimo.
CIANO: VOTO 6.5 Ringhia sulle caviglie degli avversari come ha fatto con tutti da inizio campionato. E’ diffidato, sta attento a non procurarsi un giallo pesante.
FIORE: VOTO 7 E’ con Parisi e Mosciaro il leader della squadra. Coglie un palo ad inizio partita, ma avrebbe voluto buttare giù la porta.
ARCIDIACONO: VOTO 7,5 Imprendibile. Segna due gol e fornisce assist a iosa. La sua qualità è da Lega Pro, lui vuole metterla al servizio del Cosenza per giocare ancora al San Vito.
ROMANO: VOTO 6 Sbaglia dei gol colossali, ma ha una tecnica superiore alla media.
MOSCIARO: VOTO 7,5 E’ di nuovo il capocannoniere del campionato assieme a Martone del Sant’Antonio Abate. Quattordici gol e una prestazione nel ruolo di prima punta da cecchino infallibile.

subentrati:
LONGOBARDI: VOTO 6,5 Entra al posto di Arcidiacono e, come il compagno, trova il modo di andare a segno. “La maglia numero nove è mia” sembra dire.
MARANO SV
PROVENZANO SV

NAPOLI: VOTO 6 Fa le prove generali in vista della trasferta di Palazzolo giocando con una sola punta e Romano nelle vesti di trequartista. Ma il match era di quelli del giovedì.

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it