Tutte 728×90
Tutte 728×90

Cosenza, missione compiuta. Pokerissimo all’Interpiana (1-5)

Cosenza, missione compiuta. Pokerissimo all’Interpiana (1-5)

Doppiette per Arcidiacono e Mosciaro. In gol anche Longobardi. Quattro legni colpiti dei silani che hanno dominato l’incontro. Rossoblù secondi in graduatoria a quattro punti dall’Hinterreggio.

parisi_a_a_bocale

Parisi e Condomitti si scambiano i gagliardetti prima dell’inizio


E’ un monologo degli uomini di Napoli il match vinto contro l’Interpiana. Il cinque a uno maturato al novantesimo è un risultato anche bugiardo se si considerano i quattro legni colpiti e le numerose occasioni sciupate sotto porta. Protagonisti dell’incontro Arcidiacono e Mosciaro, autori di una doppietta a testa e Longobardi che appena entrato ha messo la sua firma nel tabellino dei marcatori. Successo importantissimo per Ciano e soci che trovano i tre punti, evitano cartellini gialli pesanti e, cosa più importante, approfittano del passo falso dell’Hinterraggio per portarsi a soli quattro punti dalla capolista. Campionato apertissimo. CRONACA. Avvio bruciante dei lupi di mister Napoli. Dopo un minuto di gioco Mosciaro prende palla da fuori area e calcia. Traversa piena. Al 4′ però L’attaccante riceve palla da Arcidiacono e in area va a bersaglio. Non si ferma la spinta dei rossoblù. Al 6′ è il turno di Fiore che calcia in porta ma colpisce un altro legno. Sfortunata la compagine silana che al 9′ colpisce il terzo palo della partita. Romano prende palla e lascia partire un bolide che si stampa sul legno. Al 15′ però arriva il raddoppio. Arcidiacono prende la palla e disegna una parabola sotto l’incrocio che si insacca. Cosenza imprendibile. Quarto palo dopo venti minuti. Mosciaro si invola in area a tu per tu con il portiere e calcia ma prende ancora il legno. Gara a senso unico a Bocale. Il Cosenza ha in mano il pallino del gioco ma spesso spreca davanti al portiere avversario. Al 36′ però i padroni di casa riescono ad accorciare. La compagine di Pasculli prende fiducia contro un Cosenza che non riesce a chiudere i conti e punisce i rossoblù che subiscono la rete di Iannazzo. Al 44′ l’ennesima occasione buona per chiudere il match capita sui piedi di Mosciaro che non riesce però a far centro. Dopo un minuto di recupero termina la prima frazione. Squadre di nuovo in campo per i secondi quarantacinque minuti. Al 50′ ci prova Arcidiacono. Buona la preparazione, meno la mira, con la palla che termina alta. Al 54′ è il turno di Romano. Tiro secco e preciso, miracolo di Contino. Al 56′ sugli sviluppi di un corner il Cosenza trova il gol con Mosciaro. L’arbitro però aveva fischiato un attimo prima della battuta a rete. Il signor Lazzeri ha visto un fallo in area di rigore. Prova a rispondere il Cittanova con una punizione di Ricardo ma Franza fa buona guardia. Si spingono in avanti i padroni di casa che guadagnano un corner al 61′. Sugli sviluppi del calcio d’angolo il Cosenza sorprende gli avversari in azione di rimessa. Palla rapida di Varriale per Romano che si presenta da solo in area ma fallisce clamorosamente calciando fuori. Al 69′ però il Cosenza chiude i conti con Arcidiacono che ben appostato in area riceve palla da Ciano e fa secco Contino. Altro errore clamoroso al 75′. Arcidiacono riceve palla da solo in area e a porta vuota calcia fuori sbagliando un gol già fatto. Al 77′ va in gol anche Longobardi. Mosciaro cede la sfera al centravanti rossoblù che mette anche la sua firma sul match. Al 90′ c’è spazio anche per la doppietta di Mosciaro che finalizza una bella azione di Marano. Gara terminata. Rossoblù a meno quattro punti dalla vetta della classifica.
 
Il tabellino:
INTERPIANA (4-4-2): Contino; Monforte, Lo Noce, Priola, Mathiot; Bettini, Condomitti, Minniti, Ciano (67′ Vommaro) ; Iannazzo, Ricardo . In panchina: Nocera, Salemme, Fiumarelli, Ferrari, Silvestro, Calarco, Vommaro. Allenatore: Pasculli
COSENZA (4-4-1-1): Franza; Rapisarda, Scigliano, Parisi, Varriale; Biondo (80′ Provenzano), Ciano, Fiore, Arcidiacono (76′ Longobardi); Romano (70′ Marano); Mosciaro. A disp.: Perri, Castellano, Salvino, Marano, Alassani, Provenzano, Longobardi. Allenatore: Napoli
ARBITRO: Lazzeri di Arezzo
MARCATORI: 4′ Mosciaro, 14′ Arcidiacono, 36′ Iannazzo, 69′ Arcidiacono, 78′ Longobardi, 90′ Mosciaro
NOTE: Gara disputata a Bocale su un terreno in erba sintetica. Amonito: Rapisarda; Corner: 1-6; Recupero: 1’pt, 2′ st.

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it