Tutte 728×90
Tutte 728×90

Juniores: Cosenza inarrestabile. Anche il Brindisi va al tappeto (3-0)

Juniores: Cosenza inarrestabile. Anche il Brindisi va al tappeto (3-0)

Un altro importante passo verso i play off è stato fatto. Rampazzo, Bruno e Scarcello stendono i pugliesi. Rigore parato da Perri in avvio di gara.
tiro_ad_incrociare
Tre a zero e tre punti pesantissimi in chiave play off. Il Cosenza di Luca Altomare, formato maxi in questo girone di ritorno, regola anche il Brindisi nel recupero infrasettimanale e strizza l’occhio alle posizioni alte della classifica. Il mister rossoblù schiera un undici roccioso con Terranova e Marchio a guidare il pacchetto arretrato e Rampazzo in avanti con Bruno e Le Piane pronti a dare imprevedibilità alla manovra. Nei primi dieci minuti è un monologo rossoblù. Falcone, promettente numero uno pugliese, compie subito due interventi miracolosi levando il pallone in entrambi i casi dall’incrocio dei pali. La rete è nell’aria ma al primo affondo gli ospiti guadagnano un calcio di rigore. Dal dischetto si presenta Megna ma Perri indovina l’angolo e neutralizza il rigore con un ottimo intervento. Passato il brivido i lupacchiotti passano in vantaggio. Piromallo pesca Rampazzo che da posizione defilata lascia partire una conclusione chirurgica. Palla in buca e gran gol per il giovane attaccante. I silani gestiscono il vantaggio in maniera ordinata. Altomare, squalificato, dalla tribuna richiama i suoi che sono imperforabili in difesa e provano a raddoppiare. Ci provano Piromallo con un bel tiro e Le Piane con una conclusione di poco fuori. Al 44′ però arriva il bis. Schema perfetto su punizione e palla per Bruno che da posizione ravvicinata fa centro. Si va al riposo sul due a zero e l’impressione è che i lupacchiotti abbiano nettamente in mano il match. Serve il gol della sicurezza ma i silani lo sfiorano in più occasioni senza fortuna. Terranova blinda la difesa e Piromallo dirige le manovre insieme a De Cicco, autore di un’ottima gara. Le Piane fa ammattire gli avversari che sono costretti ad usare le maniere forti per fermarlo. Al 68′ l’esterno entra in area e viene fermato con una gomitata al volto. L’arbitro non vede e il guardialinee lascia proseguire. Decisione discutibile perché il contatto, avvenuto in area di rigore, sembrava netto. Al 73′ le squadre restano in dieci. Il signor Zimmaro di Paola punisce infatti con il rosso Rampazzo e Mazza, entrambi negli spogliatoi per reciproche scorrettezze. Altomare decide che è il momento di cambiare e azzecca le mosse. All’85’ infatti Scarcello trova il tempo per firmare il tris e regalare al Cosenza un successo meritato. Tre a zero e rossoblù sempre più in zona play off. Un traguardo alla portata e, visto il lavoro svolto con i giovani lupacchiotti, ampiamente meritato (c.c.)

Cosenza: Perri, Buffon (84′ Bosco), Pellegrino, De Cicco, Marchio, Terranova, Bruno, Piromallo, Rampazzo, Le Piane (83′ Volpe), Scanni, (65′ Scarcello). A disposizione: Reda, Bosco, Volpe, Funari. All: Branda (Altomare squalificato)

Brindisi: Falcone, Mazza, Membola, Ruggiero, Sardo, Petrachi, Dicalmo, (57′ Pinto), Pierri, Gennari, Megna, Sero (66′ Recchia). A disposizione: Sperto, Isidoro, Giannini, Ostuni, Vantaggiato. Allenatore: Piscopiello

Arbitro: Zimmaro di Paola
Marcatori: 21′ Rampazzo, 44′ Bruno, 85′ Scarcello.
Note: Circa duecento spettatori presenti. Espulsi al 73′ Rampazzo e Mazza per reciproche scorrettezze. Al 16′ Perri para un rigore a Megna. Ammonito: Pinto. Rec: 2′ pt, 3’st.

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it