Tutte 728×90
Tutte 728×90

Juniores: Cosenza, prova di forza. Anche il Cristofaro va ko (3-0)

Juniores: Cosenza, prova di forza. Anche il Cristofaro va ko (3-0)

Prestazione impeccabile dei lupacchiotti. Grinta, grande personalità e lucidità, rendono il Cosenza la squadra più in forma del torneo. Buffon, Poltero e Bruno firmano le reti.

junioressssssss_marzo_zimeca

L’undici del Cosenza che ha battuto il Cristofaro. (PhotoZimeca)

Ci ha preso gusto il Cosenza che continua a vincere e lo fa nuovamente con il risultato di tre reti a zero. Anche il Cristofaro è costretto a tornare a casa con le pive nel sacco contro una compagine che ormai sembra sempre più in corsa per un meritato posto nei play off. Altomare ha ancora gli uomini contati e recupera in extremis Terranova. Il capitano, talento puro del gruppo rossoblù, stringe i denti e guida la difesa insieme a Marchio e Buffon. In attacco il compito di far male agli avversari è affidato a Bruno che in un ruolo non suo, disputa una buona gara. A Le Piane invece spetta il ruolo da calciatore di raccordo fra la mediana e il reparto offensivo. Alla prima occasione pericolosa il Cosenza sfiora il vantaggio. E’ il 12′ quando De Cicco batte una punizione da sinistra e Marchio con un tocco di tacco anticipa tutti ma colpisce il palo. E’ solo il preludio alla rete che arriva al 20′. Corner in area e nella mischia il più lesto è Buffon butta la sfera in rete e spiana la strada ai lupacchiotti. I rossoblù amministrano il vantaggio e prima del fischio finale del primo tempo ci provano con Poltero e Buffon. I entrambi i casi è bravo il numero uno ospite. La ripresa inizia con un brivido. Cicca approfitta di una uscita intempestiva del giovane portiere Reda e lo anticipa cercando la porta sguarnita. Il pallone si spegne fuori di poco. Il Cosenza risponde al 60′ con una spettacolare azione. Le Piane, gran partita la sua, di prima apre per Poltero che di prima intenzione crossa per Scarcello. Tiro al volo e palla fuori di un soffio. Sul capovolgimento di fronte Cicca scaglia un potente destro dai diciotto metri ma Reda è bravissimo nell’intervento. Al 65′ però i rossoblù chiudono i conti. Cross in area dalla sinistra, Terranova nella mischia controlla la sfera e Poltero con una conclusione al volo supera Fineo. Il Cosenza è nettamente superiore ma in due occasioni fallisce il gol. Prima ci prova Volpe ma il portiere compie un autentico miracolo e poco dopo, al termine di una percussione dell’imprendibile Pellegrino, Scarcello a due passi dalla porta raccoglie la ribattuta ma fallisce il tap in a porta spalancata. Prima della chiusura in due occasioni ci prova Bruno ma è bravo il portiere che però al 91′ regala ai silani il gol del tris. Bosco trova il fondo sulla destra e crossa in mezzo, Fineo non trattiene e Bruno inchioda il risultato. Gli applausi del pubblico accolgono il triplice fischio e l’ennesimo tris di una squadra che dirà la sua fino in fondo in questo campionato. I play off sono alla portata e da ora in poi ogni gara sarà decisiva. Da segnalare oltre all’ottima prova di tutto l’undici rossoblù, la prestazione di Poltero. Il ragazzo, ex Monza ed ex della formazione “Allievi” dell’Inter, fermo da tanto tempo per un brutto infortunio, è stato tesserato ed ha messo subito in mostra le sue qualità. Giocatore attento, determinato e rapido. Ora i lupi hanno un’arma in più e Altomare è sempre più consapevole di essere il condottiero di un gruppo che cresce di partita in partita e vuole centrare l’obiettivo play off. (f.p.)

COSENZA: Reda, Buffon, Pellegrino, De Cicco, Marchio, Terranova, Poltero (82′ Bosco), Piromallo, Bruno, Le Piane (66′ Volpe), Scanni (55′ Scarcello). A disp: Chimenti, Muraca, Funari. All: Branda (Altomare squalificato)
CRISTOFARO: Fineo, Pere,Marone, Basilio G., Di Mare, Manniello, Piccinno, Sabatello, Cicca, Baruso, Basilio S. A disp: Casale, Monetta, Lancellotti, Giganti, Casella. All: Pappalardo.
ARBITRO: Garoffalo di Vibo.
MARCATORI: 20′ Buffon, 65′ Poltero, 90′ Bruno.
NOTE: Spettatori 150 circa. Corner: 6-2. Recupero: 2′ pt, 3’st’.

Related posts