Tutte 728×90
Tutte 728×90

Matteini cuore-ultrà: fa gol al Pisa e mostra la t-shirt del Livorno

Matteini cuore-ultrà: fa gol al Pisa e mostra la t-shirt del Livorno

L’ex beniamino degli ultrà del Cosenza si è reso protagonista di un gesto singolare e che replica quello dello scorso campionato. Le vittime sono sempre gli “odiati” nerazzurri.

mattieni_gesto_vittoria

Davide Matteini ha lasciato un ottimo ricordo in riva al Crati  (foto rosito)

C’è riuscito Matteini a segnare al Pisa e per di più al “Romeo Anconetani”. Una rasoiata in casa dell’odiato nemico e via con l’esultanza degna di un livornese-doc. Sì, perchè il “compagno” Davide è uno delle Bal, le Brigate Autonome Livornesi che dal 1999 fino al 2007 hanno dato un’impronta di chiaro stampo sinistroide alla Curva Nord labronica, facendo parlare di sé per le innumerevoli cause sostenute durante il periodo di attività. Dall’impegno concreto per i lavoratori del porto livornese fino ad un antiberlusconismo convinto e motivato da argomentazioni profonde e ricercate. Insomma, qualcosa di molto simile a quanto nato negli anni passati sulle gradinate del San Vito. Ieri pomeriggio, nel frattempo, si disputava Pisa-Reggiana e tra le file degli emiliani l’ex ala del Cosenza pregustava un gol che puntualmente è arrivato. Già un anno fa, con la casacca dei Lupi sulle spalle, tentò ripetutamente di beffare il portiere avversario e di replicare con i fatti agli insulti che i pisani gli vomitavano contro dalle tribune. Nel 2-2 finale dello scorso campionato non gonfiò la rete, ma a margine di una bella prestazione salutò “a modo suo” il settore più caldo del tifo di casa. Ieri la storia è andata diversamente. Le lancette dell’orologio avevano completato un paio di giri nella ripresa quando Matteini ha raccolto un suggerimento di Paolo Rossi (!) e ha realizzato il sogno di qualsiasi ultras. L’evento va festeggiato nel migliore dei modi, avrà pensato, ed allora via la casacca della Reggiana perché quell’attimo non andava perso. Carpe diem, ora o mai più. La corsa sotto la gradinata è accompagnata non da una t-shirt qualsiasi, ma da quella del suo gruppo. Guarda caso il più odiato in assoluto dalle parti di Piazza dei Miracoli…  (cosenzachannel.it)

Related posts