Tutte 728×90
Tutte 728×90

Juniores: Cosenza, quinto successo consecutivo. Valle Grecanica ko (1-3)

Juniores: Cosenza, quinto successo consecutivo. Valle Grecanica ko (1-3)

Prosegue la marcia inarrestabile dei lupacchiotti rossoblù. Secondo posto raggiunto. Di Le Piane, Marchio e del solito Bruno le reti. Altomare può sorridere: questo gruppo ora fa davvero paura.

pellegrino_zimecaMarzo

Pellegrino calcia in porta (PhotoZimeca)

Ci hanno preso gusto i lupacchiotti di Luca Altomare, che per l’ennesima volta, chiudono il match con tre reti realizzate e l’ennesima vittoria netta e meritata. Anche oggi contro la Valle Grecanica, i silani hanno fatto la gara, trovando reti e spettacolo. Il successo maturato, il quinto consecutivo, vale un secondo posto che fino a qualche mese fa sembrava irraggiungibile per una formazione letteralmente stravolta da infortuni e partenze. Quindici punti e diciotto gol in venti giorni. I numeri nel calcio contano molto e parlano di una squadra che riesce con facilità a sbarazzarsi anche degli ostacoli più complicati per centrare l’obiettivo play off. Veniamo alla partita. Altomare ritrova Rampazzo e Magarò, si affida nuovamente a Terranova e Marchio e schiera nuovamente Bruno, esterno che continua ad andare a bersaglio con impressionante regolarità. I lupacchiotti hanno le carte in regola per tornare dalla trasferta con punti pesanti ma il primo gol lo segnano i padroni di casa. E’ l’unica conclusione pericolosa per la Valle Grecanica che al 27′ passa. Longo conclude un delizioso slalom con un tocco preciso in area per Aloi. Il tap in è preciso e Perri, incolpevole, si vede superato. Il Cosenza non ci sta e la reazione è premiata poco prima del quarantacinquesimo. Le Piane stoppa la sfera e senza pensarci troppo calcia da quaranta metri. La conclusione è centrale ma il colpo di genio del fantasista silano sorprende il portiere avversario, comunque non esente da colpe. Si va negli spogliatoi sul pari e l’impressione è che il Cosenza abbia le carte in regola per fare bottino pieno. I lupacchiotti si riversano in avanti e al 68′ il maggior tasso tecnico è premiato. Azione spettacolare, manovrata dalla difesa, e palla che arriva sui piedi di Scanni. Il furetto rossoblù entra in area e Alampi lo atterra con un intervento poco ortodosso. E’ penalty e Bruno con freddezza sigla il meritato vantaggio. I padroni di casa perdono la testa (al novantesimo resteranno in nove), e il Cosenza con freddezza amministra il vantaggio e all’ 87′ cala il tris. Bruno coglie la traversa direttamente da calcio d’angolo e sulla respinta Marchio sigla la prima rete della stagione. Al triplice fischio braccia al cielo per una squadra che ha nuovamente messo in mostra qualità, forza fisica e tanta determinazione. I play off sono ormai ad un passo. Il progetto Cosenza prosegue con forza. Ripartire da questi ragazzi, sostenerli e puntare sul loro talento per il futuro è un obbligo.(Francesco Palermo)

Valle Grecanica: Mauro, Favasuli, Arcudi, Agbapuoawu, Alampi, Tringali, Longo, Aloi, Cardinale (73′ Labate), Follia (67′ Paccodi), Autrutalo. A disp: Liuzzo, Tringali, Stelitano, Nucera. Allenatore: Malacrinò

Cosenza: Perri, Buffon, Pellegrino, De Cicco, Marchio, Terranova, Magarò, (60′ Scanni), Piromallo, Rampazzo (89′ Scarcello), Le Piane, (86′ Volpe), Bruno. A disp: Reda, Muraca. Allenatore: Ciardullo (Altomare squalificato).

Arbitro: Raciti di Acireale

Marcatori: 27′ Aloi, 43′ Le Piane, 78′ Bruno, 86′ Marchio.

Note: Espulsi Autrutalo e Paccodi. Amm: Tringali, Pellegrino, De Cicco. Rec: 1′ pt, 4’st.

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it