Tutte 728×90
Tutte 728×90

Cosenza-Marsala: le pagelle

Cosenza-Marsala: le pagelle

Adriano Fiore e Arcidiacono hanno disputato una partita maiuscola, ma più in generale è stato molto apprezzato il secondo tempo di tutta la squadra. Bene anche Scigliano.

arcidiacono_col_marsala2

Pietro Arcidiacono si invola per siglare il definitivo 2-0 a tempo scaduto (foto mannarino)

La vittoria del Cosenza è maturata nel secondo tempo quando i rossoblù sono rientrati sul rettangolo verde convinti dei propri mezzi e determinati a fare un sol boccone del Marsala. Da segnalare la prova degna di lode di Fiore schierato nella posizione di terzino destro e di Arcidiacono che sulla corsia mancina nella ripresa ha messo in crisi gli avversari. Positiva la prestazione degli under rossoblù, Franza ad esempio ha salvato la partita.

FRANZA: VOTO 6 Salva il risultato su Genovese. Se non fosse volato a deviare la palla staremmo raccontando un altro pareggio.
FIORE: VOTO 7,5 Adriano da un paio di mesi a questa parte è il valore aggiunto del Cosenza. Calciatore di categoria superiore riesce a fare bene in qualsiasi ruolo. Da terzino destro non sfigura.
SCIGLIANO: VOTO 6,5 Non perde un duello che sia uno con Palmiteri. Sotto la guida di Parisi sta crescendo domenica dopo domenica.
PARISI: VOTO 6,5 Anche in questa gara ha sudato come un leone la maglia che indossa. Fa il capitano quando fa il muso duro con un avversario.
RAPISARDA: VOTO 6 Quando gioca sulla corsia mancina bada al sodo senza lasciarsi andare a cavalcate sulla fascia. Bene così, perché dalle sue parti non passa nessuno.
ARCIDIACONO: VOTO 7,5  Schierato inizialmente sulla destra non trova la profondità, anche se serve un assist al bacio per Romano. Nella ripresa è il padrone assoluto della corsia mancina. Il gol è la ciliegina sulla torta ad una stagione fantastica. Peccato per l’ammonizione: sarà squalificato.
CAPUTO: VOTO 6 Svolge il suo compitino e quando non c’è più bisogno di lui lascia il posto a Marano. Sempre utile alla causa, è uno dei calciatori più seri presenti in rosa.
PROVENZANO: VOTO 5,5
Gli avversari lo pressano e raddoppiano sempre su di lui. Dovrebbe iniziare l’azione, ma ci riesce raramente.
BIONDO: VOTO 5 Daniele non era in giornata, in più si becca un giallo che lo costringerà a saltare la prossima gara.
ROMANO: VOTO 5,5 Deve abbassarsi troppo per ricevere palloni giocabili e finisce per non rendere come vorrebbe.
MOSCIARO: VOTO 5,5: Manolo non era al top della forma e non gli arriva una palla giocabile. Sbagliare un penalty può capitare, ma Villa del Noto lo stacca nella classifica cannonieri.

subentrati:
MARANO: VOTO 7 Andrea è il giocatore che cambia la partita. Dà una marcia in più al Cosenza, si procura il rigore e sulla corsia di competenza va che è una bellezza.
LONGOBARDI: VOTO 6 Sgomita e cerca la via della rete sbagliando un gol facile facile.
POTESTIO SV Sua la cavalcata per il 2-0 di Arcidiacono.

NAPOLI: VOTO 6 Nel primo tempo non riesce a trovare il bandolo della matassa, poi corregge la formazione in corsa e i risultati si vedono. Se si hanno i giocatori di classe, in partite del genere vanno fatti giocare.

Related posts