Tutte 728×90
Tutte 728×90

Lunga seduta mattutina per il Cosenza

Lunga seduta mattutina per il Cosenza

Atletica e partitella. Mister Napoli guida i lavori in vista di un match importante. Fiore e Marano dovrebbero sostituire Arcidiacono e Biondo.

mosciaro_allenamento_sanvito

Manolo Mosciaro durante un allungo nella seduta mattutina (foto mannarino)

Giocare a viso aperto, limitare Ike e compagni e strappare tre punti fondamentali in questa corsa alla vetta. Questi gli obiettivi di Tommaso Napoli che questa mattina ha guidato il Cosenza nella consueta seduta d’allenamento. Il tecnico rossoblù sa bene di dover vincere l’ennesima “finale” ma è costretto a fare i conti con due defezioni non da poco. Biondo e Arcidiacono non saranno della gara a causa dei cartellini rimediati contro il Marsala, ma dalle squalifiche rientrano Varriale e Ciano, due pedine fondamentali nello scacchiere tattico rossoblù. Napoli ha ancora un po’ di tempo per valutare l’undici che affronterà la squadra degli ex Fabio e Orlando e intanto in mattinata ha lavorato con i suoi calciatori. Dopo la consueta parte atletica, il tecnico ha diviso il gruppo in due tronconi. Da una parte il professore Bruni ha effettuato esercizi con il pallone e dall’altra Napoli ha rivisto e corretto gli schemi. Poi la solita partitella per verificare la tenuta di Parisi e soci. Si va quindi verso un undici esperto e muscolare. La presenza di Franza in porta è scontata mentre in difesa con Parisi dovrebbe essere riproposto Scigliano, autore di una grande prestazione domenica al San Vito. A sinistra Varriale ritroverà il suo posto con Rapisarda che potrebbe essere riproposto a destra. In questo modo Napoli potrebbe avanzare il raggio d’azione di Fiore, schierando l’autore del primo gol con il Marsala sulla linea dei centrocampisti. Questa scelta permetterebbe al mister di sfruttare l’ottimo stato di Fiore, trovando un sostituto validissimo a Biondo. Dall’altra parte invece, al posto di Arcidiacono è pronto Marano. Per gli altri posti è ballottaggio aperto. Ciano dovrebbe agire in mezzo al campo e con lui uno fra Provenzano e Castellano, in modo da completare il pacchetto degli under in campo. In avanti invece Mosciaro è sicuro di una maglia e al suo fianco bisognerà capire se toccherà ancora a Romano o se dal primo minuto partirà Longobardi. Già da domani mister Napoli potrebbe fornire qualche indicazione. La truppa rossoblù infatti sarà impegnata nel classico test del giovedì sul terreno di gioco di Paola. (f.p.)

Related posts