Tutte 728×90
Tutte 728×90

Juniores: Cosenza da secondo posto, battuto il Grottaglie (2-1)

Juniores: Cosenza da secondo posto, battuto il Grottaglie (2-1)

Altra vittoria pesante per i lupacchiotti che stendono i pari età pugliesi e blindano il secondo posto che li favorirà negli scontri play off. Di Arcidiacono e Piromallo i gol. Sabato prossimo ultima gara con l’Hinterreggio.
larbitro_richiama_juniores
Vittoria doveva essere e vittoria è stata. L’abbraccio finale fra giocatori, tecnico e staff, è stato accompagnato dagli applausi del numeroso pubblico presente. Ciò testimonia l’impresa compiuta dai ragazzi di Luca Altomare. Un rullo compressore nel girone di ritorno con il conseguente secondo posto conquistato fra infortuni e squalifiche. Merito di un gruppo che al talento abbina la voglia di crescere. Ma andiamo con ordine. Contro il Grottaglie non era una partita da prendere sotto gamba. Altomare deve rinunciare a Marchio, Bruno e Terranova e schiera sulla linea degli attaccanti Arcidiacono (in prestito dalla prima squadra). La prima frazione è avara di occasioni. Soprattutto nei primi trenta minuti il match è caratterizzato da contrasti duri. Poi il Cosenza si accende ed è spietato. Al 42′ Piromallo, dai diciotto metri, scaglia un bolide che si stampa sulla traversa. Sulla ribattuta Arcidiacono è pronto a depositare in rete. Neanche il tempo di gioire che il Cosenza raddoppia. I protagonisti sono sempre loro. Arcidiacono sfonda sulla destra e mette in mezzo, all’altezza del dischetto, per l’accorrente Piromallo. Piattone preciso e braccia al cielo. Termina così la prima frazione. Nella ripresa sono gli ospiti a colpire. Il merito è di Pignatelli che, dai venticinque metri, lascia partire una conclusione improvvisa. Tiro preciso e teso che termina nell’angolo basso. Il Cosenza non ci sta e reagisce subito. Altomare manda in campo forze fresche e al 65′ Magarò sfiora l’eurogol. Il fantasista, schierato sulla linea dei centrocampisti, va a prendere palla vicino alla bandierina, salta un uomo e con un tiro a giro cerca il palo lontano. Palla fuori di un soffio. I lupacchiotti non rischiano e amministrano il gioco con ordine. All’80’ Rampazzo, volenteroso ma un po’ impreciso, fa tutto da solo. L’attaccante dribbla tre uomini e calcia ma non riesce a trovare la porta. E’ l’ultima occasione per la punta silana che avrebbe meritato il gol. Nel finale il Grottaglie prova un timido forcing ma la gioia è tutta per il Cosenza. Piromallo e soci vanno a raccogliere il meritatissimo applauso del pubblico. Domenica prossima l’atto finale contro la capolista Hinterreggio. Dopodiché il pensiero andrà solo ed esclusivamente ai Play-Off. 
(Francesco Palermo)

COSENZA: Perri, Muraca, Pellegrino, Piromallo, Buffon, De cicco, Le Piane, Volpe, Rampazzo (88′ Bosco), Arcidiacono, Magarò (70′ Scarcello). A disp: Reda, Funari, Baratta, Novello, Fabiano. All: Altomare.
GROTTAGLIE: Anastasio, Catalena, Fedele (63′ Mascia), Collocolo, Danese, MAstronardo, Presicci, Palomba, Pignatelli, Zito (64′ Masella), Annichiarico. All: Bosco
ARBITRO: Nicoletti di Catanzaro
MARCATORI: 42′ Arcidiacono, 44′ Piromallo, 57′ Pignatelli.
NOTE: Spettatori 200 circa. Angoli: 5-2. Ammoniti: Muraca, Le Piane, Rampazzo. Recupero: 1’pt, 4’st

Related posts