Tutte 728×90
Tutte 728×90

Juniores: il Cosenza tiene testa all’Hinterreggio

Juniores: il Cosenza tiene testa all’Hinterreggio

I Lupacchiotti di Altomare però escono sconfitti (3-2) dalla trasferta in riva allo Stretto contro la capolista. In evidenza il bomber biancazzurro Febbraio e i rossoblù Scanni e Scarcello.

juniores_terranova

I rossoblù di Luca Altomare hanno conquistato l’accesso ai playoff (foto mannarino)

Un match che serviva soltanto a regalare un pomeriggio di calcio vero ai ragazzi di Luca Altomare. La trasferta in riva allo Stretto contro l’Hinterreggio non aveva motivi di classifica, ma regalava ugualmente motivazioni ai giovani talenti in erba. Troppo lontana la capolista per essere raggiunta, troppo ampio il divario dalle terze per mettere paura al Cosenza. Entrambe le formazioni sono già concentrate sui playoff: i biancazzurri sono già alla fase a gironi, mentre i Lupacchiotti per arrivarci giocheranno in casa contro il Grottaglie e poi, se passeranno il turno, ancora all’ombra della Sila contro la vincente di Brindisi-Nardò. CRONACA. I ventidue in campo, pur dando vita ad una sfida interessante, sono stati attenti a non beccarsi cartellini gialli e rossi onde evitare inutili squalifiche. A passare per primi in vantaggio sono i padroni di casa al 23′ con il bomber Febbraio. Pino riesce ad intrufolarsi nelle maglie della retroguardia del Cosenza e, presentatosi davanti a Fabiano, serve il compagno meglio appostato che non sbaglia. I rossoblù non ci stanno e alzano il proprio baricentro nel tentativo di pareggiare subito, cosa che avviene puntualmente. L’1-1, risultato col quale si andrà al riposo, porta la firma di Scanni. Nella ripresa l’Hinterreggio assesta un uno-duo micidiale con un paio di prodezze individuali. Febbraio, il ragazzo ha un futuro assicurato, prende palla dai venti metri e scarica un destro di rara bellezza che toglie le ragnatele dall’incrocio dei pali. I cento presenti del Comunale di Ravagnese applaudono compiaciuti anche otto minuti dopo con il fendente di Fiume, entrato solo due giri d’orologio prima, che porta gli uomini di Lo Gatto sul 3-1. A rendere meno amaro il boccone, a margine di una prestazione comunque sufficiente, ci pensa Scarcello al 70′, abile a battere Scaramuzzino uscito alla disperata.  (Alberto Celestino)

Il tabellino:

HINTERREGGIO-COSENZA 3-2
HINTERREGGIO:
Scaramuzzino, Scilipoti, Sciarrone, Pannuti, Barreca, Catalano, De Felice (76′ Saccullo), Morina, Pino (61′ Pellegrino S.), Febbraio, Gaetano (56′ Fiume). A disp.: Votano, Errigo, Callea, Oliveri. All. Lo Gatto.
COSENZA: Fabiano, Rossi, Pellegrino R., De Cicco (79′ Novello), Buffon, Furnari (61′ Pansera), Scarcello, Baratta (71′ Fiorita), Magarò, Monte, Scanni. A disp.: Reda, Gabriele, Morelli. All. Altomare.
MARCATORI: 23′ Febbraio (H), 38′ Scanni (C), 51′ Febbraio (H), 59′ Fiume (H), 70′ st Scarcello (C)
ARBITRO: Barbuto di Vibo Valentia
NOTE: Spettatori circa 50; Ammoniti: Gaetano, De Cicco; Angoli: 5-1; Recupero: 0′ pt e 3′ st

Related posts