Tutte 728×90
Tutte 728×90

Tragedia Morosini: la Figc sospende tutti i campionati

Tragedia Morosini: la Figc sospende tutti i campionati

Il centrocampista del Livorno al 31′ del primo tempo nella gara contro il Pescara crolla in campo probabilmente per un arresto cardiaco. A niente sono serviti i soccorsi. Il calciatore trasportato in ambulanza all’ospedale Civile di Pescara non ce l’ha fatta.

morosini

Morosini mentre viene soccorso. Morirà qualche minuto più tardi (foto corriere.it)


IL CALCIO SI FERMA
– Stop a tutti i campionati di calcio nel fine settimana, dopo la tragica morte di Piermario Morosini. Lo ha deciso la Federcalcio. La sospensione delle competizioni, ha annunciato il direttore generale della Figc Antonello Valentini, è immediatamente in vigore a partire da Milan-Genoa prevista al Meazza alle 18.00.
IL MALORE – Un’azione offensiva del Pescara, la corsa lontano dal pallone, e poi improvviso il crollo a terra sul vertice della propria area: è la terribile scena di cui è stato protagonista al 31′ Piermario Morosini, centrocampista del Livorno. Il giocatore è caduto in avanti, faccia a terra, apparrentemente in preda a convulsioni, e immediatamente le due panchine e il guardalinee hanno attirato l’attenzione dell’arbitro Baratta che ha fermato il gioco. I medici hanno soccorso Morosini, ed è stato usato un defibrillatore.
LA CORSA IN OSPEDALE – Morosini si è accasciato a terra durante la partita è stato soccorso dai sanitari presenti allo stadio che gli hanno praticando un massaggio cardiaco. Il giocatore è stato portato in ospedale in ambulanza, mentre i compagni erano in lacrime. Durante il trasporto in ambulanza verso l’ospedale Morosini era in arresto cardiaco. Secondo una prima diagnosi il giocatore sarebbe stato colpito da una crisi cardiaca con successivo arresto cardiocircolatorio ed è poi stato messo in coma farmacologico per permettergli di applicare uno stimolatore esterno. Il calciatore del Livorno è arrivato al pronto soccorso in fibrillazione ventricolare, cioè in uno stato di anomalia degli impulsi elettrici cardiaci.
DISPERAZIONE – Urla e pianti dirotti dei compagni di Piermario Morosini, dall’interno del pronto soccorso dove il giocatore del Livorno è arrivato in arresto cardiaco. I calciatori toscani sono arrivati all’ospedale, e quando al loro ingresso sono esplosi in lacrime la polizia ha fatto allontanare i giornalisti fuori dal pronto soccorso.
(Luigi Francesco Grazioli)

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it