Cosenza Calcio

Cosenza, vittoria con i brividi. Battuto il Licata (3-2)

I rossoblù vincono con i siciliani e mantengono invariate le distanze dalla capolista Hinterreggio. A segno per i silani Longobardi, Romano e Arcidiacono. A nulla è servita la doppietta di Tiscione per gli ospiti nella ripresa.

longobardi_calcia_col_messinaaa

Longobardi prende la mira per battere anche il portiere del Licata

I big che Napoli lascia in panchina sono Marano e Fiore, più il giocane Scigliano. Visto la rapidità del Licata sulle corsie laterali (occhio all’ex Tiscione), Ciano gioca basso a desta con Rapisarda a sinistra e Varriale in coppia con Parisi. La cerniera di centrocampo è formata da Provenzano e Salvino, mentre Mosciaro, largo sull’out mancino supporterà Longobardi in attacco con Arcidiacono pronto a tagliare verso il centro da destra e Romano nelle vesti di trequartista. Il Licata risponde con un modulo camaleontico dove Manfrè è il terminale offensivo e Tiscione e Riccobono i suoi angeli custodi. Sugli spalti non sono più di 1200 gli spettatori, segnale inequivocabile nei confronti della società. CRONACA. Gara appena iniziata. Osservato un minuto di silenzio in ricordo del calciatore Morosini, scomparso durante il match fra la sua squadra ed il Pescara. Calcio d’avvio affidato ai siciliani e Cosenza in completo bianco con calzettoni rossi. Nulla da segnalare nei primi cinque minuti di gara. Gli ospiti non rinunciano a giocare e il Cosenza prova ad organizzarsi per far male alla difesa ospite. Al 7′ Mosciaro lanciato solo controValenti è costretto a defilarsi. L’attaccantte schierato oggi largo a sinistra, prova a servire un compagno ma la difesa ospite fa buona guardia. Al 15′ il Licata si affaccia dalle parti di Franza con una conclusione di Riccobono che termina fuori. Ci prova nuovamente l’attaccante del Licata al 17′. Tiro centrale, Franza controlla. Al 19′ però il Cosenza passa. Romano effettua un tagli millimetrico per Longobardi che resiste alla carica di Armenio, con una finta mette a sedere Valenti e lo supera. Al 35′ Cosenza vicinissimo al raddoppio. Cross dalla sinistra di Arcidiacono perfetto per la testa di Longobardi che da posizione ravvicinata schiaccia ma trova l’ottimo intervento di Valenti. Sul finire del primo tempo il Cosenza si accende e va in gol due volte. Al 40′ Romano dai trenta metri lascia partire un tiro imprendibile che supera Valenti. Un minuto dopo i silani riconquistano la sfera. Romano in area serve Arcidiacono che blinda il risultato. Ancora lupi un minuto dopo. Mosciaro prende palla sulla destra e lascia partire un tiro ad effetto deviato con un grande intervento da Valenti. Cosena stellare. Termina il primo tempo al San Vito. Si riparte dal tre a zero senza cambia per i due tecnici. Al 47′ però il Licata usufruisce diu n penalty. Su corner Ciano bracca Scopelliti che si lascia cadere. L’arbitro indica il dischetto e Tiscione, ex di turno, spiazza Franza. Il Cosenza risponde con una conclusione di Longobardi dal dischetto dell’area di rigore. Valenti resta fermo ma la palla termina di un soffio fuori. Al 52′ però il Licata riapre la gara. Tiscione dalla sinistra di accentra e lascia partire un destro a giro da fuori area. Palla all’incrocio imprendibile per Franza. Al 61′ giallo in area del Licata. Romano segna ma il guardialinee sbandiera un fuorigioco dubbio fra le proteste dei calciatori silani. La partita si fa dura per i rossoblù. Tiscione e Riccobono danno l’impressione di poter far male ma il Cosenza copre con ordine e si spinge in avanti per chiudere la contesa. Napoli cambia. Dentro Fiore per Romano. Al 72′ Licata vicino al pari. Assist di Manfrè per Scopelliti che da ottima posizione centra la traversa. Dentro anche Biondo al 75′. L’esterno prende il posto di Provenzano e si sistema sulla corsia di destra. Fiore si sposta quind in mediana. Due minuti al termine. Dopo quattro minuti di recupero l’arbitro fischia la fine dlla gara. Il Cosenza batte il Licata per 3-2 e riman in scia dll’Hinterreggio.

Il tabellino:
COSENZA (4-4-1-1): Franza; Ciano,  Parisi, Varriale, Rapisarda; Arcidiacono, Salvino, Provenzano (75′ Biondo), Mosciaro; Romano (71′ Fiore); Longobardi. A disp.: Della Corte, Scigliano, Potestio, Castellano, Biondo, Marano, Fiore. All.: Napoli
LICATA (4-3-3): Valenti; Ortugno, Armenio, Cocuzza, Alletto (77′ Cricchio); Scopelliti, Lo Monaco (77′ Vella), Grillo; Manfrè, Tiscione, Riccobono. A disp.: Zummo, Pira, Cricchio, La Marca, Incorvaia, Vella, Albeggiano. All.: Balsamo
ARBITRO: Panarese di Lecce
MARCATORI: 19′ Longobardi, 40′ Romano, 41′ Arcidiacono, 47′ Tiscione (rigore), 52′ Tiscione.
NOTE: Spettatori circa 1200. Espulsi: -; Ammoniti: -; Corner: 5-2; Recupero: 1′ pt.

Mostra altro

Redazione Cosenza Channel

Cosenza Channel è una testata giornalista nata nel 2008 con l’idea di occuparsi principalmente delle notizie sul Cosenza Calcio. Il successo conseguito sin dai primi anni ha permesso alla testata di avviare una collaborazione televisiva per mandare in onda un format che parlasse di calcio, in particolare dei Lupi e poi delle altre squadre calabresi. La svolta arriva nel 2016, quando la redazione amplia i contenuti del portale d’informazione, pubblicando notizie di attualità. Il 5 settembre 2019 Cosenza Channel si trasforma completamente. Nuova grafica, contenuti esclusivi, con l’obiettivo di crescere e rendere un servizio informativo sempre più attendibile e di qualità.

Articoli correlati

Back to top button
error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it
Close

Adblock Rilevato

Supporta Cosenzachannel.it, disabilita il tuo Adblock per la nostra pagina