Tutte 728×90
Tutte 728×90

Napoli: “Ai giocatori non riprovero nulla. La responsabilità è solo mia”

Napoli: “Ai giocatori non riprovero nulla. La responsabilità è solo mia”

Il tecnico rossoblù: “Purtroppo non siamo stati bravi a concretizzare tutte le palle gol che ci hanno concesso i nostri avversari. I ragazzi hanno fatto il possibile, la colpa del pari è del sottoscritto”
napoli_ca
Tommaso Napoli è rammaricato per il pari ottenuto, quest’oggi, sul campo della Battipagliese ma non si sente di colpevolizzare i suoi calciatori che fino alla fine hanno provato con tutte le loro forze a portare a casa l’intera posta in palio. “Abbiamo avute diverse occasioni da gol. Per colpa nostra e per la bravura di Loccisano, che ha fatto degli interventi incredibili, non siamo riusciti a chiudere la partita. Purtroppo abbiamo preso gol sull’unico tiro della Battipagliese. Mi assumo tutte le responsabilità di questo pareggio ma sicuramente non posso dire niente ai miei calciatori”. La prossima gara sarà al San Vito contro il Sant’Antonio Abate ma le possibilità di vincere il campionato sono davvero minime visto che adesso i punti di distacco dall’Hinterreggio sono diventati cinque a due gare dalla fine del campionato.” Domenica avremo una partita difficilissima contro una formazione che lotta per la salvezza. Magari mi prenderete per pazzo ma finchè la matematica non ci condanna ci  dobbiamo credere fino alla fine perché nel calcio può succedere di tutto. Bisognerà giocare queste due partite e poi tireremo le somme”. Ad inizio gara il tecnico rossoblù ha schierato una formazione spregiudicata, ma ad un certo punto nella ripresa ha tolto Arcidiacono per inserire Fiore. “Rifarei le scelte fatte ad inizio partita. Purtroppo nella ripresa ho dovuto togliere Arcidiacono perché aveva subito una botta e non stava rendendo più come prima. Quindi ho preferito buttare in campo forze fresche per cercare di vincere a tutti i costi la partita. Non è semplice mettere dentro una formazione ogni domenica perché non dimenticate che c’è la regola degli under e qualcuno deve rimanere fuori”. Ultima battuta dedicata al prossimo anno. “non so se reterò qui ma questa è una squadra che da quando sono arrivato ha fatto cose fuori dal normale. E’ un organico che è stato costruito discretamente e, con qualche giocatore di categoria e qualche under in più credo che possa fare benissimo il prossimo anno. Spero, comunque, che il Cosenza non rimanga in questa categoria. (a.g.)

Related posts