Tutte 728×90
Tutte 728×90

Battipagliese-Cosenza: le pagelle

Battipagliese-Cosenza: le pagelle

Napoli sul banco degli imputati per le scelte tecniche. La squadra è apparsa stanca nonostante fosse partita con il piede giusto trovando il gol nelle battute iniziali.

mosciaro_a_battipaglia

Manolo Mosciaro ha siglato il suo diciassettesimo gol stagionale (foto tratta dal web)

Si sapeva che sarebbe stata la partita cruciale per il campionato del Cosenza, purtroppo lo è stata in negativo. I rossoblù tornano da Battipaglia soltanto con un punto in saccoccia, consegnando di fatto la promozione all’Hinterreggio. Ma al “Pastena” sono stati fatti degli errori evidenti, proprio nel momento in cui bisognava limitarli al minimo. Che la squadra dopo la vittoria sul Licata fosse stanca era evidente, ma nonostante ciò Napoli ha insistito sugli stessi undici. Sebbene i Lupi siano partiti bene, si sono spenti come neve al sole: inutile apportare le sostituzioni con quei calciatori che col senno del poi (ma mica tanto) avrebbero dovuto giocare dal 1′.
FRANZA: VOTO 6 Inoperoso per larga parte della partita, ma sul gol di Mallardo non si può intervenire.
RAPISARDA: VOTO 6 Non spinge per come ha abituato il pubblico rossoblù, tuttavia non demerita. 
PARISI: VOTO 6 Causa la punizione dell’1-1, ma per il resto è autoritario come sempre.
CIANO: VOTO 6 Non corre grandissimi rischi, imposta l’azione quando la Battipagliese resta in dieci.
VARRIALE: VOTO 6 Tra i due terzini è quello che si propone di più.
ARCIDIACONO: VOTO 7 E’ il migliore del Cosenza. Ogni azione pericolosa porta la sua firma, è sgusciante ed ha voglia di sfondare. Napoli lo toglie perchè pare abbia preso una botta.
PROVENZANO: VOTO 5 Era in riserva già contro il Licata, con i bianconeri fa poco o nulla: dura un’ora.
SALVINO: VOTO 6 Con grande personalità svolge ciò che il suo allenatore gli chiede. Ruba palloni e li smista subito al compagno più vicino.
MOSCIARO: VOTO 6,5 Gioca meno largo di domenica e i risultati si vedono subito nel gol dell’1-0.
ROMANO: VOTO 6,5 Ogni pallone passa dai suoi piedi, è la vera anima della squadra. Arretra di qualche metro dopo l’uscita di Provenzano, ma gestisce ugualmente le operazioni.
LONGOBARDI: VOTO 6 Gli manca solo il gol, altrimenti al cospetto di una retroguardia bloccata come quella della Battipagliese se la cava egregiamente.

subentrati:
BIONDO: VOTO 5,5 Trova il fondo di rado, poteva fare qualcosina in più. 
FIORE: VOTO 6,5 Dà maggiore brio alla fase di attacco, rinunciarvi per la seconda gara consecutiva è scelta discutibile.
MARANO SV Vale però il discorso fatto per Fiore.

NAPOLI: VOTO 5
Si è assunto le colpe in sala stampa della mancata vittoria. Basta questo nel suo giudizio, ma doveva pensarci prima apportando dei correttivi all’undici titolare.

Related posts